Mai tenere queste piante in casa: grave errore che potrebbe avere delle “strane” conseguenze

Le piante in casa fanno bene perché oltre ad arredarla con i colori della natura ci offrono anche molti vantaggi, ma quand’è che avere una pianta in casa potrebbe essere un grave errore? Scopriamolo insieme.

piante
Piante in casa (Canva)

Com’è possibile che avere delle piante in casa sia un errore se abbiamo appena detto che fanno bene? Per capirlo non dobbiamo soffermarci sull’aspetto esteriore di ciò che osserviamo; bensì su ciò che vi si cela dietro.

Ed è proprio ciò che fa il Feng Shui: una disciplina orientale del tutto priva di fondamento scientifico ma che è sempre più diffusa per ricercare nell’ambiente domestico la giusta armonia attraverso una buona organizzazione degli arredamenti, delle luci e di tutto ciò che è presente in casa. E le piante di certo non possono mancare, ma secondo questa filosofia non tutte sono consigliate. Vediamo quali sarebbero da evitare.

Quando avere certe piante in casa diventa un errore

piante casa
Piante vicino alla finestra (Canva)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Se vuoi che le tue piante siano le più belle del vicinato, devi usare solo questo trucco geniale

Ogni ambiente secondo l’arte del Feng Shui presenta al suo interno delle energie che possono essere positive o negative, che però non dipendono solamente dal nostro stato d’animo, ma anche da come viene arredata la casa e dagli spazi che gli oggetti occupano.

Segui i nostri video e le nostre storie su Instagram e TikTok

Parlando di piante, ve ne sono alcune che hanno un’energia talmente forte da assorbire quella positiva in casa, ed è per questo che dovrebbero essere collocate all’esterno oppure vicino alle finestre o all’entrata. Così facendo queste piante andranno ad assorbire non tanto le energie presenti in casa, ma quelle all’esterno. Ma quali sono queste piante?

Il Photos

La prima della lista è il Photos, che essendo una pianta rampicante ha un centro forte e dunque necessita di molta energia, che può essere sia positiva che negativa. Per questo sarebbe meglio posizionare questa pianta fuori casa, perché lo squilibrio che può comportare in termini di energia può influire anche sulla nostra salute mentale, oltre che determinare scarso riposo e un profondo senso di stanchezza.

Il Bonsai

Altra pianta sconsigliata secondo la disciplina orientale è il bonsai, la cui coltivazione nella cultura giapponese rappresenta un modo per praticare la meditazione, la pazienza, l’ascetismo e il controllo dell’attività mentale. I benefici che offre sulla salute mentale sono infatti riconosciuti, peccato però che con gli anni queste piante hanno subito delle manipolazioni e di conseguenza anche la loro energia è stata alterata.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Il crisantemo è bellissimo se lo cresci così: sarà il tuo orgoglio più grande

Ecco perché il Feng Shui non vede di buon occhio questa pianta, che simboleggia torsioni, ostacoli e limitazioni, che a loro volta possono riversarsi su alcuni aspetti della nostra vita. Detto ciò, meglio lasciarli fuori casa per sicurezza. Non si sa mai.

I gerani

Anche i gerani, nonostante siano molto belli da vedere grazie ai loro colori vivaci, in realtà portano negatività in casa. Assorbono infatti molta energia e al tempo spesso diffondono influssi negativi. Anche questi è meglio dunque metterli in balcone, ma se non hai spazio fuori allora guardali da lontano. Non vorresti subirne gli influssi negativi giusto?

Le ortensie

Anche le ortensie sono altre piante bellissime, ma purtroppo non apprezzate dal Feng Shui. Secondo la disciplina orientale queste piante rappresentano infatti l’isolamento, la solitudine e il fallimento, oltre ad assorbire tanta di quella energia da ostacolare le relazioni ma anche il rapporto con se stessi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> 5 piante favolose che fioriscono proprio a dicembre: una più bella dell’altra

I garofani

Infine, ultima pianta da evitare in casa sono i garofani. Si tratta di fiori che si presentano in natura in molteplici colori e che possono essere usati per più occasioni. Ma anche in questo caso la buona reputazione non è sufficiente, perché il Feng Shui li vede di cattivo occhio. Anche loro sarebbero infatti in grado di assorbire tanta energia positiva per restituire all’ambiente solo quella negativa, con conseguenze davvero dannose sia per voi sia per la vostra casa. Dunque, ora che sai che è un errore avere in casa queste piante, non per forza devi dirgli addio, però assicurati di collocarle fuori dall’ambiente domestico se non vuoi rischiare di avere piacevoli sorprese o di risentirne emotivamente.

Scopri di più sul nostro nuovo canale Telegram!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.