Addio al cattivo odore dalle ascelle: il trucco per averle sempre super profumate

Che cosa dobbiamo fare per limitare e neutralizzare il cattivo odore dalle ascelle. Ci sono degli accorgimenti ottimi da provare in ogni stagione.

Una donna alle prese con un grosso problema alle ascelle
Una donna alle prese con un grosso problema alle ascelle (foto Canva)

Cattivo odore dalle ascelle, anche prendendo tutte le precauzioni del caso a volte proprio non possiamo evitare di subirne le per nulla piacevoli conseguenze. Dopo una lunga giornata di studio o di lavoro trascorsa fuori, magari in piena estate, risulta difficile tenere a bada quello che succede nell’incavo delle braccia.

Del resto parliamo di una delle zone più sensibili del corpo umano. Ed il cattivo odore dalle ascelle può propagarsi anche nella zona immediatamente circostante. Con sommo imbarazzo per noi. Responsabile di tutto questo è la sudorazione in eccesso, che nel corso del periodo estivo è un qualcosa che avviene di frequente.

Quando fa freddo è invece indotta dall’abbigliamento pesante, unitamente al compiere degli sforzi. Correre per non perdere il treno od il bus ne è un perfetto esempio. Esistono dei modi molto intelligenti per arginare gli effetti collaterali che sono correlati al cattivo odore dalle ascelle. E noi possiamo fare così.

Cattivo odore dalle ascelle, i rimedi efficaci da provare

Donna con ascelle senza alcun problema di cattivo odore
Donna con ascelle senza alcun problema di cattivo odore (Foto Canva)

Il problema, entrando più nello specifico, non è connesso solo all’igiene personale. C’entrano infatti anche degli aspetti che hanno a che fare con aspetti di natura ormonale o legata ad un funzionamento anomalo delle ghiandole.

Ovviamente lavare bene le ascelle è già un primo step che saprà essere di grosso aiuto nell’arginare il problema. Ma qui la differenza la fa il tipo di sapone utilizzato. Affidiamoci sempre ad un prodotto che sia di buona qualità, anche se dovesse costare qualche euro in più.

Perché avrà dei risultati su noi stessi decisamente migliori rispetto ad altri omologhi più economici ma decisamente meno affidabili. La scelta migliore ricade sui saponi neutri, in tal senso.

Attenti a fare bene questa cosa

Ed occorre evitare le lavate veloci. Un lavaggio di ascelle adeguato e che riuscirà a tenere a bada qualsiasi inconveniente prevede una passata accurata dopo avere passato dell’acqua. Insaponate massaggiando la pelle e risciacquate. Mai e poi mai invece passare deodoranti stick o spray senza avere compiuto questo passaggio, peggiorereste soltanto le cose.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Bere acqua calda è un bene o un male? Abbiamo scoperto una cosa incredibile

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Quante ore bisogna dormire ogni notte per stare bene e cosa succede se non le rispetti

E poi possiamo anche depilare periodicamente le ascelle. Più sono libere e meno puzzeranno, perché così la pelle respirerà di più e meglio, arginando sudore e cattivo odore. Se proprio vogliamo, possiamo anche tamponare le ascelle con dell’ovatta sulla quale cospargere prima del bicarbonato. Per un effetto di freschezza immediato.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Cipolle: conosci veramente le conseguenze che hanno sul tuo corpo? Non ci crederai mai

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Possiamo anche aggiungere un cucchiaio di succo di limone e fare questo trattamento subito dopo una doccia od un lavaggio. Per finire, anche l’alimentazione fa la differenza. Troppi alcolici e caffè, troppi aglio e cipolla, possono avere delle controindicazioni in tal senso. Meglio prediligere tanta frutta e verdura, oltre a tagliare il fumo, se si ha questo vizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.