Dormire 💤 il pomeriggio potrebbe non essere una buona idea: cos’hanno scoperto gli scienziati

C’è chi non sa proprio rinunciare a dormire il pomeriggio, tuttavia gli scienziati affermano che potrebbe essere una cattiva idea. Vediamo il perché.

Dormire in divano
Dormire in divano (Canva)

Non c’è niente di più appagante di un bel pisolino pomeridiano post pranzo. Difatti è difficile contrastare l’abbiocco quando si manifesta, quindi perché rinunciarvi? Per quanto efficace possa essere anche nel recuperare alcune forze da una mattinata difficile, dormire il pomeriggio potrebbe non essere una scelta salutare sana.

Secondo una nuova ricerca pubblicata su Hypertension, una rivista dell’American Heart Association, i sonnellini pomeridiani sono associati ad un rischio maggiore di ipertensione e ictus. Fatto da ricercatori cinesi in collaborazione con gli scienziati del National Clinical Research Center for Geriatric Disorders della Xiangya Hospital Central South University, è il primo studio che utilizza sia l’analisi si osservazione sui partecipanti per un lungo periodo di tempo, sia la randomizzazione mendeliana, un tratto genetico, per indagare se il sonnellino frequente fosse associato all’ipertensione e all’ictus ischemico.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Perché dormire il pomeriggio non è una buona idea: cosa dice lo studio

Sonnellino pomeridiano
Sonnellino pomeridiano (Canva)

Leggi anche >>> Influenza: come non prenderla se hai qualcuno malato a casa con te

Lo studio ha preso in esame i dati di 500.000 persone di età compresa tra i 40 e i 69 anni situati nella UK Biobank, un grande database biomedico che contiene informazioni genetiche, sullo stile di vita e sulla salute rese in formato anonimo. Tra il 2006 e il 2010 hanno fornito regolarmente campioni di sangue, urine e saliva, oltre a informazioni dettagliate sul loro stile di vita. L’indagine sulla frequenza del sonnellino pomeridiano si è svolta quattro volte tra il 2006 e il 2019 in una piccola parte dei partecipanti, per la precisione 358.451.

Leggi anche >>> Dolore nella parte dietro del ginocchio: cause e rimedi di questa spiacevole situazione

Questi partecipanti sono stati estrapolati dal mezzo milione in quanto adatti alla ricerca del sonnellino, in quanto non hanno mai sofferto di ipertensione o ictus. In questo modo i risultati non sarebbero stati sfalsati. Un piccolo appunto è che lo studio ha considerato solo la frequenza di questi sonnellini e non la durata e lo scopo era quello di verificare gli effetti del dormire il pomeriggio sulla salute. I risultati sono stati impressionanti.

Leggi anche >>> Fare questi esercizi ogni giorno previene tantissime malattie: la ricerca lo conferma

Difatti, i partecipanti che erano soliti fare il sonnellino al pomeriggio avevano il 12% in più di probabilità di sviluppare ipertensione e il 24% in più di soffrire di ictus rispetto a chi non dormiva al pomeriggio. Ovviamente questo non vuol dire che sia pericoloso per la salute, poiché a far determinare l’uscita di queste patologie sono l’insieme di altri fattori rilevanti. Lo studio ha determinato, tuttavia, che ne aumenta le probabilità anche se bisogna considerare il quadro generale.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.