Ma che buoni i carciofi alla romana: li prepari una volta e te li ricordi per sempre

I carciofi alla romana sono un contorno o un’idea per un aperitivo davvero sfiziosa, ecco come prepararli in modo perfetto. La ricetta.

Carciofi alla romana ricetta
Carciofi alla romana (Canva)

Un piatto tipico laziale sono i carciofi alla romana. Un contorno che vede come protagonisti i carciofi in qualità mammola o romanesco, una bontà unica e morbida perfetta per accompagnare le proprie cene. Il carciofo è originario del Mediterraneo ed è stata utilizzato per secoli per le sue potenziali proprietà medicinali. I suoi presunti benefici per la salute includono la riduzione dei livelli di zucchero nel sangue e il miglioramento della digestione, della salute del cuore e del fegato. Di seguito la ricetta per preparare questa delizia.

Ricetta carciofi alla romana: una bontà tutta da scoprire

idee contorno carciofi
Carciofi (canva)

SEGUI I NOSTRI VIDEO, LE NOSTRE STORIE E NOVITÀ SU INSTAGRAMTELEGRAM E TIK TOK

Gli ingredienti necessari per preparare i carciofi alla romana sono:

  • 4 carciofi mammola o romanesco
  • 250 g acqua
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 limone
  • sale
  • pepe
  • menta
  • prezzemolo
  • 100 ml olio di oliva

Ti potrebbe interessare anche >>> Conosci i coccoli? Sono morbidi dentro e croccanti fuori, una vera bontà pronta in pochi minuti

Iniziare la preparazione, preparando una terrina d’acqua con una spruzzata di succo di limone. Poi, curare i carciofi, quindi tagliare i gambi conservandoli e poi procedere a tirare via le foglie esterne fino a quelle più chiare e morbide. Poi pulire bene la parte del gambo rimasta attaccata al carciofo e infine tagliare la testa. Ricordarsi, inoltre, aiutandosi con un cucchino, di togliere la barba nel cuore del carciofo. Infine, immergerli nella soluzione di acqua e limone preparata in precedenza.

Ti potrebbe interessare anche >>> Perché comprarlo quando il dado vegetale puoi farlo in casa: ho qui la ricetta che ti conquisterà

Passare ora al condimento: schiacciare e tagliare lo spicchio di aglio, tritare il prezzemolo e la menta, aggiungere un pizzico di sale e pepe. Prelevare i carciofi dall’acqua e limone e asciugarli su un panno assorbente. Aprirli delicatamente e inserire nel cuore di carciofo (dove prima stava la barba) il condimento appena preparato. Prendere una pentola capiente, scaldare abbondante olio insieme al condimento avanzato e scaldare i carciofi, mettendoli a testa in giù e con il gambo in aria. Curare i gambi tenuti da parte e mettere a scaldare anche quelli nella pentola insieme ai carciofi. Lasciare rosolare due minuti e poi aggiungere i 250 g di acqua.

Ti potrebbe interessare anche >>> I segreti per preparare uno spezzatino così morbido che si scioglie in bocca

Un trucchetto per rendere i carciofi morbidi è utilizzare un sacchetto di carta (per esempio quello del pane) imbevuto nell’acqua e riporlo come fosse un coperchio sopra i carciofi. In questa maniera si creerà la giusta quantità di umidità perfetta per renderli come burro. Coprire tutto con un coperchio e cuocere per circa 25 minuti. Per capire se sono cotti, infilare la punta di un coltello alla base del gambo e se questa penetra senza problemi, i carciofi sono pronti. Se cotto bene, inoltre, il carciofo si spalmerà sul pane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.