Come dimagrire e perdere solo massa grassa: 7 consigli da tenere sempre a mente

Vediamo qualche consiglio per dimagrire e perdere solo massa grassa, seguendo una sana alimentazione e un buon allenamento.

programma dimagrire
Programma dieta (Canva)

Per tornare in forma in breve tempo, perdendo solo la massa grassa, è importante seguire una sana alimentazione. Per fare questo, un nutrizionista ha studiato un programma della durata di otto settimane e che mette in reazione dieta ed esercizio fisico. L’alimentazione, ovviamente, varia in base al tipo di fisico, all’intensità degli allenamenti che si praticano e in base al fabbisogno nutrizionale.

Per dimagrire, il primo passo è quello di limitare, se non eliminare del tutto, gli zuccheri e i grassi saturi, magari sostituendoli con cibi integrali. Consumare latticini a basso contenuto di grassi, così come uova, carni magre, frutta secca e semi, e ovviamente frutta e verdura, è sempre una buona abitudine.  E per i carboidrati?

Il programma di otto settimane per dimagrire con efficacia

dieta perdere peso
Ragazza misura circonferenza pancia (Canva)

Assorbire carboidrati è importante per l’organismo. Questi forniscono energia al corpo, tuttavia è meglio prediligere riso integrale, patate dolci o farina d’avena. Meglio evitare i cibi trattati, contenenti farina bianca e zuccheri. I carboidrati andrebbero consumati prima e dopo l’allenamento, in piccole quantità, mentre per spuntino meglio andare sulle proteine.

LEGGI ANCHE → Tieni sempre d’occhio la correlazione tra metabolismo e dieta: ecco cosa accade se stai attento

Integratori proteici sono ideali per fare piccoli spuntini e per fornire all’organismo tutti i nutrienti per il mantenimento dei muscoli. Altro importante passaggio è quello di modificare gradualmente la dieta, arrivando ad assorbire, nell’ultima settimana del programma, solo il 40% dell’apporto calorico derivante dai carboidrati, aumentando invece l’apporto proteico.

Carboidrati e proteine, il rapporto da tener presente

regime alimentare dietetico
Ragazzo che si allena in palestra (Canva)

Inoltre, occorre limitare al massimo l’assorbimento di grassi saturi. Ad esempio, in un uovo meglio mangiare l’albume e scartare il tuorlo. Tra le carni, si devono prediligere quelle di pollo e di tacchino. E poi bisogna assumere grassi salutari presenti nell’olio extravergine d’oliva, nell’olio di semi di lino o nell’olio di pesce.

LEGGI ANCHE → La “dieta dei funghi” promette grandi risultati: scopriamo se e come funziona

Calare i carboidrati e aumentare le proteine deve avvenire progressivamente. Se questo passaggio avviene in modo repentino può causare dei problemi, come, ad esempio, diminuzione di massa muscolare, indebolimento e sonnolenza. Una dieta a basso contenuto di carboidrati non è facile da gestire, specialmente i primi tempi, perciò bisogna fare le cose con calma.

Dieta e allenamento in modo equilibrato

programma perdita massa grassa
Persona che si pesa sulla bilancia (Canva)

Oltre alla dieta, bisogna fare almeno 40 minuti di allenamento aerobico al giorno. Chi non è abituato può anche farne solo 20 minuti, incrementando di settimana in settimana. Quando ci si allena, si deve aumentare l’apporto di fibre, quindi si devono consumare legumi, frutta e verdure.

SEGUICI SUL NOSTRO CANALE TELEGRAM E NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIKTOK

Anche le fibre, però, devono essere consumate in modo graduale, per non intasare troppo l’intestino. Quando il corpo si priva dei carboidrati, deve trovare le energie da altre fonti. È qui che entrano in gioco i chetoni, importante fonte di energia dei muscoli. I chetoni si formano a seguito del progressivo calo dei carboidrati, lo stato di chetosi arriva tra i 15 e i 30 giorni.

LEGGI ANCHE → Fantastica questa tisana che ti aiuta a dimagrire: non crederai ai risultati che otterrai

In questo periodo, occorre rallentare l’allenamento e prendersi pause più lunghe, poiché il corpo fa più fatica a recuperare le energie. Non bisogna mai saltare i pasti, i carboidrati devono essere assunti prima e dopo l’allenamento (solo 50 g). Durante il giorno di riposo, si possono assumere carboidrati, 200 o 300 g da suddividere in tutta la giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.