Brividi di freddo 🥶: come riconoscere quelli legati alla febbre e quali no e cosa fare in merito

In inverno i brividi di freddo sono piuttosto comuni, tuttavia, bisogna saper riconoscere quelli legati alla febbre e quelli no.

brividi freddo cause scatenanti
Donna congelata sotto la neve (Canva)

Capita a tutti di provare brividi di freddo, specialmente durante i mesi invernali. È un fenomeno molto comune che si verifica quando i muscoli del corpo si contraggono perché infreddoliti. Tramite il movimento, il “tremolio”, il muscolo cerca di prendere calore. È un meccanismo fisico che scatta quando le temperature sono basse.

Non sempre, però, i brividi avvengono per colpa del freddo, quindi per via di una temperatura bassa, ma possono venire per altre cause. Tra queste ci sono influenza, infezioni e altri casi che fanno alzarela temperatura corporea. Quando succede, è il corpo che reagisce per debellare gli agenti negativi, riscaldandosi.

Come distinguere i brividi di freddo dovuti all’influenza

brividi freddo rimedi
Ragazza raffreddata si soffia il naso (Canva)

Le cause scatenanti i brividi di freddo sono molteplici, non sempre connesse all’influenza. Possono avvenire anche per via di un abbassamento di temperatura corporea, oppure per la menopausa, per determinati eventi emotivi, legati a un particolare stato psicologico, oppure per alcune patologie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Perché è importante conoscere il colesterolo “buono” e cosa fare per aumentarne il valore

Quando la temperatura corporea si abbassa, genera i brividi di freddo. La temperatura scende sotto la norma quando, ad esempio, si sta tanto tempo fuori, in un clima freddo e umido. Le aree più vulnerabili del corpo sono gli arti, quindi piedi, mani, e ovviamente la testa, che resta sempre scoperta. I brividi provocano tremolii, spasmi muscolari, pelle pallida.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Quali sono i sintomi di un’intossicazione alimentare e come agire per correre subito ai ripari

Le cause scatenante i brividi di freddo

brividi freddo influenza
Ragazzina con i brividi di freddo (Canva)

Talvolta, però, i brividi sono dovuti a determinati eventi emotivi, magari a seguito di un attacco di panico, di una forte emozione o di uno shock. In questo caso, è il nostro sistema nervoso a generare le contrazioni muscolari. Sbalzi ormonali e menopausa sono altre cause scatenanti.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Si tratta delle classiche vampate di calore, che generano un improvviso innalzamento della temperatura corporea, ma che subito dopo generano brividi di freddo. Altrimenti, altra causa sono le infezioni o le diverse patologie. Questi sono dovuti  malattie come polmonite, cistite, peritonite, crampi addominali, sinusite, infiammazioni alle vie respiratorie e altro ancora.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Selenio: cos’è, perché è importante per la nostra salute e in quali alimenti si trova

Superare l’attacco di brividi di freddo è semplice, basta mettersi al caldo, bere tisane calde e consumare brodi e zuppe. Se i brivdi sono connessi a uno stato emotivo alterato, basta calmarsi e rilassarsi. Certo, nel caso di un malanno stagionale o di altre patologie, occorre proteggersi, stare a riposo e seguire i trattamenti medici più indicati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.