Ti basta qualche fettina di questo frutto sul termosifone per avere una casa super profumata

Per profumare casa in modo delicato, basta mettere qualche fettina di questo frutto sul termosifone: una soluzione fantastica.

profumare casa termosifoni
Frutta disidratata sul termosifone (Canva)

Profumare casa con poco, senza utilizzare profumi commerciali e sostane chimiche è possibile. Possiamo affidarci all’odore meraviglioso della natura e sfruttare l’accensione dei termosifoni. Il calore dei caloriferi, infatti, propagherà l’odore del frutto, profumando l’intera casa in modo delicato. Ma come muoversi? È semplicissimo.

Ci basta prendere un arancio e tagliarlo a fettine esili, ma vanno bene anche lime e limoni, oppure un mix generale di agrumi, che sono quelli con l’odore più pungente. Disponiamo tutte le fettine, in modo ordinato, su dei tovaglioli di carta, copriamoli con un altro strato di carta assorbente e cerchiamo di asciugare il succo in eccesso, dopodiché, disponiamole su della carta da forno.

Come profumare casa mettendo i frutti sul termosifone

frutta disidratata casa profumata
Fette di arancia disidratate (Canva)

Poggiamo la carta da forno, con tutte le fettine, sopra il termosifone e lasciamo asciugare in questo modo. Giriamo spesso le fettine, in modo che possano asciugare sia da un lato che dall’altro. Nel frattempo, mentre i frutti si disidrateranno, spargeranno nell’aria un gradevole profumo.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO → Foglie secche: usale in questo modo e potrai utilizzarle in modo geniale a Natale

Una volta diventate secche e disidratate, le fettine sono pronte per essere trasformate in decorazioni profumate. Per trasformarle in decorazioni, possiamo ritagliare le fette essiccate, magari a forma di stella, oppure lasciarle così come sono, metterci un laccetto e appenderle all’albero di Natale. In questo modo, oltre ad abbellire casa, la profumiamo anche.

SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIKTOK E SEGUICI SUL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Altrimenti, possiamo conservare la frutta essiccata in barattoli chiusi ermeticamente, tenuti in un luogo fresco e buio. Questa si manterrà buona anche per un anno, e potrà essere utilizzata come spuntino o come decorazioni per dolci e torte.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO → Per un armadio super profumato è questa la miscela “power” che fa al caso tuo

Per velocizzare il processo di essiccazione, invece, possiamo anche mettere le fette della frutta direttamente in teglia e infornare a una temperatura di 40°. Con questa temperatura, la frutta conserverà le sue proprietà benefiche, tra cui minerali e vitamine.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO → Stupende queste lanterne di Natale fai-da-te: facili, veloci e con effetto “wow” assicurato

Lo stesso principio possiamo applicarlo per la disidratazione di ogni genere di frutto. Agendo in questo modo, abbiamo la possibilità di profumare casa con le note gradevoli della frutta e, allo stesso tempo, consumare spuntini salutari e veloci. Insomma, basta mettersi all’opera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.