Quello che sai sulla dieta potrebbe essere completamente sbagliato: sfatiamo un mito

Quali sono gli errori che in diversi compiono quando decidono di mettersi a dieta. Non sanno di stare arrecando dei danni anche importanti a loro stessi.

Una ragazza regge un cornetto
Una ragazza regge un cornetto (Foto Canva)

Dieta, una parola che spaventa in molti e che per altri è sinonimo di incostanza. Iniziare un percorso di alimentazione controllata non è così facile, in alcuni casi. Il difficile però sta tutto lì, perché poi, una volta trascorsi tre o quattro giorni di assestamento, ci saremo abituati a questa nuova condizione.

Ma le difficoltà sorgono anche quando si intraprende una dieta pensando di fare delle cose e di assumere degli atteggiamenti e delle abitudini che riteniamo utili. Il rischio però è che potrebbe non essere così. Basti pensare ala pratica del digiuno, che alcuni mettono in pratica in maniera fin troppo indiscriminata ed alla leggera.

Una dieta però non presuppone le privazioni quanto invece il controllo delle porzioni. Potenzialmente si può mangiare di tutto, anche se occorre limitarsi a determinate quantità, e tendenzialmente comunque alcuni cibi hanno la precedenza su altri. Mai però restare a digiuno, che non apporta alcun beneficio e che è solo dannoso.

Dieta, gli sbagli da non commettere

Una donna con la bocca chiusa
Una donna con la bocca chiusa (Foto Canva)

Come fare una dieta? Anzitutto si dovrebbe procedere senza mai improvvisare, ed anzi, è praticamente obbligatorio iniziare solo dopo avere consultato un dietologo od un nutrizionista. Poi ci sono altre convinzioni e credenze che si ritiene siano vere e che invece non poche volte risultano essere errate.

DAI UNO SGUARDO ANCHE A QUESTO CONTENUTO: Tornare in forma in 6 mosse: ti svelo qualche trucco che può aiutarti parecchio

DAI UNO SGUARDO ANCHE A QUESTO CONTENUTO: Come perdere i chili di troppo sulla pancia: qualche consiglio furbo per avere degli ottimi risultati

Ad esempio che le diete gluten free possano aiutare a fare perdere peso meglio di altre tipologie di indicazioni, anche se non si è affetti da alcun problema di intolleranza al lattosio. In tal senso un errore comune consiste nel portare in tavola cibi confezionati gluten free. Ma si ignora il fatto che tali prodotti non poche volte sono ricchi di grosse quantità di grassi saturi ed anche di calorie. Inoltre gravano su quello che è l’indice glicemico nel sangue.

DAI UNO SGUARDO ANCHE A QUESTO CONTENUTO: Come dimagrire ben 5 kg in 30 giorni: le dritte che fanno una grande differenza

Poi, un’altra “credenza popolare” sta nel ritenere lo zucchero di canna più salutare di quello bianco, normale. E quindi ci si prende maggiore libertà nell’assumerlo. Entrambi però vanno presi in quantità fortemente limitate. Al massimo si parla di un cucchiaino al giorno da mettere nei nostri caffè, ma sarebbe anche meglio rinunciarvi. La scelta migliore comunque è sempre quella dello zucchero di canna ma rigorosamente integrale.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Ed ancora, altre consuetudini che in diversi ritengono normali ed addirittura salutari ma che invece non lo sono affatto: c’è chi beve il succo di frutta confezionato. Sbagliatissimo, perché è pienissimo di zuccheri, di aromi e di conservanti e della frutta ha delle percentuali davvero minime. Sarebbe invece meglio spremere della frutta fresca e bere quello, senza aggiungere lo zucchero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.