Allarme salmonella: richiamo alimentare per quattro lotti di prodotto

Non è passato molto tempo dall’ultimo caso e la salmonella ha colpito ancora, precisamente sono stati ritirati 4 lotti: i dettagli nel richiamo alimentare.

salame salmonella
Salame (Canva)

Il sito ufficiale del Ministero della Salute ha pubblicato in data 7 dicembre 2022 un nuovo richiamo alimentare. Questo batterio sembra non dare tregue, infatti non è passato molto tempo dall’ultimo caso. Quello di cui si sta parlando è proprio lei, la salmonella. Tutte le indicazioni sul caso sono riportate nella scheda del richiamo presente sul sito.

Richiamo alimentare: salmonella all’interno del salame

Scheda richiamo salame
Scheda richiamo salame (Screen Ministero della Salute)

La scheda del richiamo alimentare, uscita nel sito il 7 dicembre 2022, è stata compilata in data 5 dicembre e riguarda il prodotto Salame Felino IGP 500g marchiato Regione Che Vai e commercializzato da Aldi Srl. Questo alimento è prodotto dallo stabilimento San Leonardo Prosciutti Srl, avente marchio identificativo IT 100 L CE e situato in Via San Vitale 12, 43038 Sala Baganza (PR), Italia.

Ti potrebbe interessare anche >>> Da gennaio questi bonus saranno cancellati e tutti dovrebbero esserne al corrente

I lotti contaminati sono quattro:

  1. C22430083
  2. C22450029
  3. C22450054
  4. C22470486

Come accennato il richiamo alimentare ha al centro il batterio della salmonella, cioè è segnalato come rischio microbiologico. Tra le avvertenze scritte, è indicato di non consumare assolutamente il prodotto e restituirlo in qualsiasi filiale Aldi per ricevere un rimborso. Questo sarà possibile anche senza la presenza dello scontrino. Per eventuali richieste di chiarimento si prega di contattare il Servizio Clienti ALDI al seguente numero: +39 800 370 370 (lun-ven 8:30-17:00, sab 8:00-14:00).

Ti potrebbe interessare anche >>> Kate Middleton ha fatto uno “scivolone” di stile come non si era mai visto: la regina cosa avrebbe detto?

Cos’è la salmonella?

La Salmonella è causata dal rispettivo batterio ed è la forma più comune di intossicazione alimentare batterica. Viene anche chiamata salmonellosi, per distinguerla da altre malattie che si possono contrarre a causa di diverse forme di batteri Salmonella, come la febbre tifoidea. Quando ci si ammala di salmonella, significa che un numero sufficiente di batteri ha superato i succhi gastrici e il sistema immunitario per ammalarsi. I batteri della salmonella invadono e distruggono le cellule che rivestono l’intestino, ciò rende difficile per il corpo assorbire l’acqua, con conseguenti crampi allo stomaco. L’acqua lascia il corpo sotto forma di diarrea.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK E CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Tutti possono contrarre la salmonella, ma il rischio di infezione o di malattia grave può essere più elevato a seconda dell’età, delle condizioni di vita e di alcune malattie e farmaci:

  • Se si vive o valora in prossimità di animali ad alto rischio come polli, anatre, tartarughe e lucertole.
  • Si assumono antiacidi o si sono assunti di recente antibiotici. Questi farmaci abbassano le difese contro la salmonella e rendono più facile ammalarsi.
  • Vivere con una malattia infiammatoria intestinale
  • Avete più di 65 anni o meno di 12 mesi.
  • Avete un sistema immunitario debole
  • Cancro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.