Occhi gonfi o orzaiolo? Come riconoscere i sintomi di questa malattia e come guarire in poche mosse

Orzaiolo e occhi più gonfi del solito? Attenzione! Il vostro corpo parla: ascoltate i segnali che possono preannunciarvi questo tipo di infezione.

Occhi gonfi (Canva – Inran.it)

L’orzaiolo è un nodulo rosso e doloroso vicino al bordo della palpebra che può assomigliare a un foruncolo o a un brufolo. Spesso l’orzaiolo è pieno di pus. L’orzaiolo si forma di solito sulla parte esterna della palpebra, ma a volte può formarsi anche sulla parte interna della palpebra.

Nella maggior parte dei casi, l’orzaiolo inizia a scomparire da solo in un paio di giorni. Nel frattempo, si può alleviare il dolore o il fastidio dell’orzaiolo applicando una salvietta calda sulla palpebra.

Occhi gonfi e orzaiolo: tutti i segnali per riconoscerli

Gonfiore )Canva – Inran.it)

Una palpebra gonfia può verificarsi per molte ragioni. Può essere fastidioso, ma può anche indicare un’infezione o un altro problema che richiede l’intervento di un medico.

NON PERDERTI ANCHE QUESTI CONSIGLI: Lampade di sale rosa: a cosa servono e quali sono i pro e i contro per la nostra salute

Le possibili cause sono:

  • un orzaiolo
  • un’allergia
  • un’infezione, come l’occhio rosa o la blefarite
  • una condizione di salute, come il morbo di Graves o l’insufficienza epatica
  • un dotto lacrimale ostruito.

Orzaiolo

L’orzaiolo è un’infezione di una ghiandola della palpebra. È come un piccolo ascesso. I sintomi interessano il bordo dell’occhio, spesso vicino alla radice di una ciglia.

NON PERDERTI ANCHE QUESTI CONSIGLI: Conosci le acque aromatiche? Sono un vero toccasana per il corpo: ecco come preparale

Una persona può notare:

  • gonfiore
  • dolore
  • una sensazione di grattamento
  • una protuberanza rossa simile a un brufolo, di solito con una piccola macchia di pus al centro
  • crosticine dovute alla fuoriuscita di liquido.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK E CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Un orzaiolo spesso non necessita di alcun trattamento. Di solito si risolve da solo in 1-2 settimane. Ecco alcuni consigli per gestirlo a casa:

  1. Applicare impacchi caldi per 5-10 minuti, tre o quattro volte al giorno per alleviare il dolore.
  2. Evitare i prodotti per gli occhi, compresi il trucco e le creme per gli occhi, fino alla scomparsa dell’orzaiolo.
  3. Evitare di indossare lenti a contatto fino alla scomparsa dell’orzaiolo.
  4. Se necessario, utilizzare farmaci antidolorifici, come l’ibuprofene.
  5. Non scoppiare mai un orzaiolo per non diffondere l’infezione e danneggiare l’occhio.
  6. Il medico può prescrivere degli antibiotici.

Si consiglia di evitare di condividere oggetti personali, come gli asciugamani, con una persona affetta da orzaiolo. Così come evitare di sfregare o toccare gli occhi. Se una persona deve mettersi le lenti a contatto o toccarsi gli occhi, deve prima lavarsi le mani.

Alcuni trattamenti prevedono:

  • l’applicazione di impacchi caldi per 10-15 minuti da tre a cinque volte al giorno per alleviare il disagio e favorire il drenaggio
  • utilizzare colliri antinfiammatori
  • iniezioni di steroidi, in alcuni casi
  • può essere necessario un piccolo intervento chirurgico per drenare il calazio.

Se la protuberanza non scompare dopo qualche giorno o se ci sono altri segni di infezione, come la febbre, è necessario rivolgersi a un oculista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.