Lampade di sale rosa: a cosa servono e quali sono i pro e i contro per la nostra salute

Ci sono tanti oggetti di design che vorremmo avere in casa per la loro bellezza, ma in alcuni casi anche per le voci che circolano sul loro conto, come nel caso di queste lampade di sale rosa.

lampada
Lampada di sale rosa (Canva)

Forse avrai sentito parlare delle lampade di sale rosa. Si tratta di veri e propri pezzi di sale provenienti dall’Himalaya, che vengono collocati sopra delle basi in legno per dar vita a una lampada all’interno della quale è presente la lampadina.

Una volta accesa, questa è in grado di generare un’atmosfera davvero unica in casa, perché in grado di trasmettere pace e armonia. Ma oltre a questo, si è spesso sentito dire che queste lampade sarebbero in grado veicolare delle proprietà curative  per la salute, anche perché permetterebbero di migliorare la qualità dell’aria. Ma è proprio così?

Tutta la verità sulle lampade di sale rosa

lampada
Lampada di sale rosa (Canva)

POTRESTI ESSERTI PERSO QUESTO CONTENUTO —> Come riconoscere i sintomi della gastroenterite e cosa fare per stare bene

Pur di vendere i produttori direbbero qualsiasi cosa sui propri prodotti, ed è per questo che molto spesso le voci che circolano riguardo a ipotetici effetti benefici sono del tutto fasulle. Prendendo in considerazione le lampade di sale rosa, ad esempio, si sono dette tante cose, ma analizziamo una ad una le voci che circolano su questo oggetto di arredamento per capire se dovremmo davvero comprarle per i loro effetti miracolosi o semplicemente perché sono dannatamente belle.

Segui i nostri video e le nostre storie su Instagram e TikTok

Cominciamo con la teoria secondo cui queste lampade migliorerebbero il nostro umore a causa della produzione di ioni negativi. Diversi studi hanno infatti sostenito che un’esposizione a questi ioni permetterebbe di alleviare la depressione, ansia, stress e altri disturbi dell’umore, oltre a eventuali allergie. Peccato però che questi ioni sono prodotti in condizioni in cui circola un’alta dose di energia, spesso in presenza dell’acqua (vicino alle cascate per esempio).

POTRESTI ESSERTI PERSO QUESTO CONTENUTO —> Bicarbonato di sodio: tutti i benefici che puoi avere se lo usi in questo modo geniale

In casa dunque ce ne sono pochi, e per produrli queste lampade dovrebbero raggiungere una temperatura di 816°C circa. Alcuni minerali possono arrivare a certe temperature (come la tormalina per esempio), ma non è questo il caso. Altra affermazione ha a che fare con l’aria in casa, che grazie a queste lampade diventerebbe più pulita. Il calore della lampada attirerebbe il vapore acqueo presente nell’ambiente, così come l’umidità in eccesso, aspirando e trattenendo a sé gli agenti inquinanti. Anche questo però non avviene.

POTRESTI ESSERTI PERSO QUESTO CONTENUTO —> Raffreddore: cosa devi fare (e non fare!) quando vieni contagiato

Dunque, la prossima volta diffida dalle voci che circolano su un determinato prodotto, perché in alcuni casi non abbiamo bisogno di crederci per fare la nostra scelta. Parlando delle lampade di sale rosa, sono così belle che non dobbiamo farci convincere da alcune voci messe in giro. Fai però attenzione a dove le posizioni, perché queste lampade potrebbero rovinare alcuni mobili a causa dell’umidità che sono in grado di assorbire.

Scopri di più sul nostro nuovo canale Telegram!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.