Metti così il profumo e lascerai la scia: di certo nessuno riuscirà a non notarti

Ti sei mai chiesto se il modo in cui vaporizzi sulla pelle il tuo profumo preferito sia corretto secondo le regole del Galateo? Sei curioso di scoprire alcune chicche davvero interessanti e metterle in pratica? Metti così il profumo e lascerai la scia, fidati sarà difficile passare inosservato!

eau de toilette
Spruzza il profumo sul polso per capire se ti piace (Canva) -Inran.it

Tante sono le persone che prima di uscire di casa non dimenticano mai di aggiungere qualche spruzzo della propria fragranza preferita sui vestiti, così da essere pronti e carichi per una nuova giornata impegnativa. Un gesto quotidiano che in molte persone dona sicurezza, influenza la nostra persona e soprattutto spesso mette di buon umore. Secondo alcuni studi pare che spruzzare sul corpo un profumo possa fare bene al tuo stato psico-fisico.

Il senso olfattivo gioca un ruolo fondamentale, perché le terminazioni nervose all’interno del naso si ricollegano poi al cervello suscitando in te diverse emozioni e sensazioni. Almeno una volta nella vita però ti sarai chiesto dove e come va applicato un profumo, specialmente perché esistono delle parti del corpo ben specifiche.

Molti, inconsapevolmente, commettono l’errore di applicarlo un po’ ovunque e finalmente oggi conoscerai come andrà indossato un profumo, in modo che non potrai più sbagliare. Dopo aver letto questo articolo e seguito questi consigli non passerai inosservato perché la scia sarà persistente.

Ecco come applicare sul corpo il profumo: in questo modo la scia è assicurata!

regole del galateo
Vaporizza il profumo lontano dai vestiti (Canva) -Inran.it

Forse non lo sai ma nel Galateo esiste una regola ben specifica su come si applicata la fragranza scelta e soprattutto la quantità necessaria. Infatti spesso molti commettono l’errore comune di abbondare con il profumo e di applicarlo ovunque anche sui vestiti senza alcuna parsimonia.

LEGGI ANCHE: Lascerai una scia di profumo ovunque passerai: il trucco per farlo durare tutto il giorno

Le parti del corpo su cui può essere vaporizzato il profumo sono i polsi, collo e retro collo, orecchio, gomiti, torace e ginocchia. Insomma tutte quelle zone dove è possibile sentire più facilmente le pulsazioni del cuore o quelle esposte che generano calore. Inoltre bisogna affrontare anche il discorso del tipo di profumo che si usa e capire se è Eau de Toilette o un Eau de Parfum. C’è una netta differenza fra le due e ciò dipende dalla percentuale di essenze presenti all’interno del prodotto. In questo caso ne possiede di più l’EDP con una percentuale del 10-15%, rispetto a un EDT con una percentuale circa dell’8%.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Infatti l’EDT è utilizzato abitualmente vista la sua composizione chimica composta da essenze/oli delicati e leggeri, rispetto a un EDP che è un prodotto dalla caratteristica fragranza strutturata e persistente anche durante tutto l’arco della giornata. Inoltre un altro errore che non bisogna commette quando si utilizza il profumo è quello di vaporizzarlo suoi vestiti. Errore madornale, visto che la maggior parte dei profumi venduti in commercio sono privi d’acqua, ma ricchi di coloranti che potrebbero a lungo andare a macchiare i tuoi capi rovinandoli irrimediabilmente.

LEGGI ANCHE: Usare il profumo tutti i giorni è consigliato per questi benefici

Infine esiste una regola anche sulla quantità di spruzzi di profumo, bisogna fare lungo il corpo in base al tipo di profumo. Infatti per l’EDT vanno bene 5 spruzzi, mentre per l’EDP saranno sufficienti 3 spruzzi tenendo lontano il prodotto almeno 20 cm dal punto scelto. Ecco un altro trucchetto infallibile per un profumo persistente sulla pelle per molte più ore: ti basterà applicare un filo di crema per il corpo e poi una volta assorbito il prodotto potrai vaporizzare la fragranza. Noterai subito la differenza!

Nicolas De Santis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.