Piedi gonfi: perché vengono, quando bisogna preoccuparsi e come rimediare subito

Quali sono le cause che possono portare ad avere i piedi gonfi. Si va da quelle più comuni ad alcune più importanti. Cosa fare se dovesse succedere.

Una donna con i piedi doloranti
Una donna con i piedi doloranti (Foto Canva – Inran.it)

Piedi gonfi, una condizione fisica che spesse volte è accompagnata anche da dolore. Si tratta di un qualcosa di relativamente comune e che si manifesta in chi deve sottoporsi con una certa frequenza a delle giornate stancanti che si protraggono dalla mattina alla sera.

A volte magari anche senza la possibilità di fare delle pause. I piedi gonfi possono quindi essere il risultato di ore ed ore di sforzo fisico che grava anche su chi è abituato a sorreggere certi carichi. Ci sono però anche altre fonti di origine di questa situazione e che rendono un soggetto più esposto di un altro.

A seconda delle situazioni infatti possiamo avere dei piedi gonfi non solo per l’avere camminato o corso per diverse ore nel corso del giorno. Esistono anche altri motivi autoindotti – ed a volte pure in maniera inconsapevole – che si trovano alla base della comparsa di questo evento.

Piedi gonfi, le cause ed i rimedi consigliati

Dei piedi soggetti a gonfiore evidente
Dei piedi soggetti a gonfiore evidente (Foto Canva – Inran.it)

Indossare delle calzature non comode, strette e con il tacco è tra le fonti più diffuse e frequenti che portano al sorgere dei piedi gonfi e del relativo dolore. Il cambiamento di forma delle nostre estremità inferiori è legato a dei versamenti di liquidi all’interno del tessuto adiposo posto immediatamente al di sotto della pelle.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: I sintomi per capire se soffri alla cervicale: alcuni sono davvero impensabili

E non solo scarpe, stivali o quant’altro poco indicati e scomodi possono condurre al gonfiore dei piedi. Anche accessori od indumenti troppo stretti rischiano di avere come risultato la stessa cosa. Con la conseguenza che la circolazione sanguigna nelle gambe e nei piedi finisce con l’essere alterata.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: Mangiare i datteri in gravidanza fa bene o fa male? C’è anche un altro retroscena da considerare

Altre cause note e confermate all’origine di questo fenomeno fisico sono:

  • fumo;
  • prolungata posizione eretta;
  • condizione di sovrappeso o di obesità;
  • dieta con un eccesso di sale;
  • scarsa attività fisica.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: La sigaretta elettronica fa male alla salute? Uno studio inglese svela un retroscena

Da questi sintomi si può anche approdare, purtroppo, al sorgere di patologie del cuore e dell’apparato circolatorio. Oltre a potere dovere fare i conti anche con malattie dei reni ed a sindromi del metabolismo. Legate al gonfiore dei piedi sono anche:

  • insufficienza venosa cronica;
  • linfedema;
  • infiammazioni articolari;
  • insufficienze renale, epatica e cardiaca;
  • diabete;
  • neuroma di Morton;
  • piede piatto;
  • sindrome delle gambe senza riposo;
  • sindrome premestruale,
  • sintomi dello scompenso cardiaco;
  • trombosi venosa profonda;
  • artrite;
  • artrite gottosa;
  • fascite plantare;
  • gravidanza;
  • ipotiroidismo;
  • menopausa;
  • sperone calcaneare;
  • spina calcaneare;
  • sprue tropicale;
  • tallonite.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Tutte situazioni che possono fare si che i nostri piedi si gonfino. E se la cosa dovesse assumere un carattere di cronicità, anche a riposo, allora dovremo subito chiedere un consulto al nostro medico di base e ad uno specialista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.