Spendi adesso 5 euro per risparmiare sulla prossima bolletta del gas: ti basta un solo accessorio

La bolletta del gas di questo mese è troppo alta? Niente paura, c’è un modo per poter risparmiare: ecco la soluzione che fa al caso tuo, prenditi qualche minuto per leggere questo articolo e fidati non te ne pentirai! 

bolletta del gas
Lo stupore di una bolletta del gas troppo alta (Canva) -Inran.it

La prima cosa che bisogna fare se si vuole risparmiare in bolletta è quello di evitare di consumare troppa acqua durante il giorno. Magari lasciando il rubinetto aperto mentre ti spazzoli i denti o mentre lavi i piatti. Mesi davvero difficili quelli che molte famiglie italiane stanno affrontando a causa del tasso d’inflazione che ad oggi è alle stelle. Tante sono le famiglie che ogni mese devono far fronte ad innumerevoli spese come il rialzo delle materie prime, l’aumento del caro-bolletta e dei carburanti.

Insomma una vera sventura, ma è possibile per tua fortuna risolvere la questione delle bollette del gas troppo alte. Non si può fare a meno del gas nella propria abitazione, visto che permette di riscaldare l’acqua e poter utilizzarla anche per sbrigare varie faccende domestiche come lavare i pavimenti, farsi la doccia e occuparsi della propria igiene personale. Specialmente in inverno quando le temperature sono molto più rigide e risulta difficile utilizzare l’acqua fredda.

Con pochi euro potrai risparmiare sulla prossima bolletta del gas: ecco cosa devi fare!

riduttore di afflusso d'acqua
Grazie a questo dispositivo il portafoglio ti ringrazierà (Canva) -Inran.it

Grazie a questo strumento potrai risparmiare fino al 50% sulla prossima bolletta del gas. Non crederai ai tuoi occhi, ma soprattutto questo accessorio è reperibile in commercio ed è super economico. Purtroppo senza acqua non si può vivere, ma è possibile risparmiare senza dover rinunciare a un bene primario come questo!

LEGGI ANCHE: Come cucinare per risparmiare tantissimo sulla bolletta del gas: qualche consiglio furbo

Finalmente potrai risparmiare molti soldi in bolletta grazie all’installazione dei riduttori di flusso per l’acqua calda. Con un piccolo investimento potrai gestire il consumo del gas e ridurre gli sprechi, specialmente chi in casa ha bimbi piccoli o si ha l’abitudine in inverno di utilizzare spesso l’acqua calda per lavare i piatti e non solo. Con il riduttore di flusso potrai seriamente e concretamente dimezzare al minimo gli sprechi d’acqua senza però compromettere l’intero impianto.

Il riduttore di flusso è un piccolo dispositivo che va installato sulle utenze idriche domestiche presenti all’interno della propria dimora come il lavandino, lavabo della cucina, doccia e non solo. In commercio ne esistono svariati modelli e dimensioni a seconda della morfologia dei sanitari. È possibile applicare questi riduttore anche senza l’ausilio di un idraulico essendo un operazione abbastanza semplice.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Inoltre questo accessorio è accessibile a tutti essendo economico, visto il prezzo che oscilla fra i 2-10 euro massimo. Una volta acquistato non ti resterà che svitare la capsula metallica o frangi getto e inserire il regolatore flessibile facendo attenzione a regolarlo per bene. Per non parlare del fatto che secondo alcune stime, pare che con un solo riduttore di flusso posizionato in casa sia possibile risparmiare in bolletta anche fino a 60 euro all’anno e fino a 4 mila litri d’acqua all’anno.

LEGGI ANCHE: Premi questo tasto sul contatore della corrente e ridurrai moltissimo i consumi, garantito

Questo strumento fa sì che il volume dell’acqua rimanga costante e corposo, pur avendo una portata minore. Inoltre qualora la pressione dell’acqua venisse aumentata a certi livelli, il riduttore regolerà il flusso d’acqua a una portata minima di 6 litri al minuto. Per non parlare del fatto che questo oggetto è realizzato con resine acetiliche atossiche che hanno la funzione di ridurre al minimo l’accumulo di calcare.

Nicolas De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.