Usa l’olio d’oliva in bagno e pulirai tutto alla perfezione | Trucco formidabile che in pochi conoscono

Lo sapevi che è possibile impiegare questo alimento naturale per rassettare la casa ed igienizzare i sanitari? In questa guida scoprirai come pulire al meglio il tuo bagno con del semplice olio d’oliva. Provare per credere!

sanitari igienizzati
Donna che si lamenta dei cattivi odori del bagno (Canva) -Inran.it

È molto importante igienizzare e sanificare la propria casa, ponendo molta attenzione anche ai minimi particolari. Secondo alcuni studi condotti negli anni, pare che pulire da cima a fondo la  propria dimora possa donare un benessere psico-fisico alla persona. La quale vedendo casa pulita si sente a suo agio e in pace con se stessa. Inoltre è sempre bello e gratificante ricevere complimenti da amici e parenti sulla propria casa. Magari anche consigli su come renderla profumata come la tua o quali prodotti utilizzi per rassettarla al meglio.

Inoltre i rimedi della nonna sono sempre efficaci, infatti spesso sono mille volte più validi rispetto ai mille detersivi chimici venduti in commercio. I quali la maggior parte della volte sono solo una spesa inutile in più e non sono per nulla efficienti visto che promettono l’impossibile. Il prodotto che vorrei proporti oggi è un alimento utilizzato molto in cucina per creare strabilianti pietanze e condire le varie prelibatezze. Questa volta però non verrà utilizzato nell’ambito culinario, ma bensì nelle faccende domestiche, nello specifico per pulire il bagno. Non ci credi? Mettiti comodo e concediti qualche minuto di pausa per leggere questa interessante guida.

Rimedio naturale per igienizzare il bagno: l’olio d’oliva è un vero toccasana!

trucchetto veloce
Cestino di olive e un ampolla contenente olio d’oliva (Canva) -Inran.it

Ti chiederai come è possibile che del semplice olio d’oliva possa igienizzare il tuo bagno nel minor tempo possibile e soprattutto meglio di moltissimi detergenti chimici venduti in commercio. Continua a leggere questa guida e fidati che da oggi in poi anche tu farai così sicuramente!

LEGGI ANCHE: Addio alle macchie sui muri grazie a questo geniale rimedio della nonna

In verità l’olio d’oliva può essere impiegato in casa in diversi modi. Infatti puoi utilizzarlo per lucidare l’argenteria che si è annerita a causa dell’ossidazione. Ma non solo, anche per rimuovere l’eccesso di aceto o per pulire i vari elettrodomestici in acciaio presenti in casa come la lavastoviglie, la lavatrice e il frigorifero. L’olio d’oliva inoltre può essere un valido prodotto alternativo per lucidare scarpe, borse o arredamenti in pelle, basta una piccola quantità su un panno in cotone e il gioco e fatto.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK E CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Finalmente è arrivato il momento di scoprire come l’olio d’oliva possa igienizzare alla perfezione i tuoi sanitari. Innanzitutto l’olio d’oliva potrai utilizzarlo in bagno per lucidare i vari mobili in legno o come alternativa alla cera per il parquet. Inoltre questo prodotto del tutto naturale è in grado di eliminare i cattivi odori dal bidet, dal Wc e dal lavabo.

Fai scorrere all’interno dello scarico mezzo bicchiere di olio, aggiungendo magari qualche essenza a tuo piacere per donare maggiore freschezza, senso di igiene e pulizia. Infine per eliminare la sporcizia residua e le eventuali incrostazioni non ti resterà che versare l’olio d’oliva ai lati e in fondo al gabinetto, munendoti di uno spazzole per disincrostare tutta la zona. Noterai subito la differenza e non ne potrai più fare a meno.

LEGGI ANCHE: Il rimedio per far tornare morbidi gli asciugamani ormai ruvidi e duri: ti bastano 2 mosse

Un altra chicca davvero interessante: per eliminare le eventuali tracce di cibo sulle tue padelle in ghisa o stoviglie in argento, ti basterà esercitare un leggero scrub sulla superficie o sulle parti interessate incrostate munendoti di qualche goccia d’olio e del sale fino esercitando una leggera pressione. Ti consiglio di utilizzare una spugnetta semi abrasiva per nulla aggressiva, in modo che non graffi le varie padelle. A questo punto non ti resta che risciacquare le stoviglie con dell’acqua calda e del sapone di Marsiglia e di asciugarle con un panno pulito in cotone.

Nicolas De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.