Le mandorle aiutano a dimagrire: questa qui la devi proprio sapere

Perché le mandorle aiutano a dimagrire e non solo. I motivi per i quali gli esperti in ambito nutrizionale le consigliano ed in che quantità mangiarle ogni giorno.

Una donna mangia una mandorla
Una donna mangia una mandorla (Foto Canva – Inran.it)

Le mandorle aiutano a dimagrire, e hanno diversi altri effetti sul nostro fisico. Lo sostengono diversi studi compiuti in merito a partire dagli anni Novanta in poi, da quando le tecniche e la tecnologia in ambito medico e scientifico sono profondamente migliorate.

E le mandorle aiutano a dimagrire ma non solo: questo tipo di frutta secca è molto prezioso anche per fare prevenzione contro patologie gravi come il diabete, l’obesità e quelle di tipo cardiovascolare, senza contare il colesterolo. È importante sapere però alcune cose in merito.

Perché se è vero che le mandorle aiutano a dimagrire è altrettanto vero che questo avviene rispettando determinate quantità. Infatti anche gli alimenti buoni e sani, se assunti senza un controllo adeguato, possono comportare degli aspetti collaterali.

Le mandorle aiutano a dimagrire, quante mangiarne e quante calorie hanno

Un mucchio di mandorle Una donna mangia una mandorla
Un mucchio di mandorle Una donna mangia una mandorla (Foto Canva – Inran.it)

La dose consigliata di mandorle da mangiare ogni giorno, in base a quanto sostengono dietologi e nutrizionisti, ammonta a 30 grammi. Una dose sufficiente per assumere preziose sostanze nutrienti nelle seguenti quantità:

  • acqua 1.5 g;
  • energia (kcal) 189;
  • proteine 6.6 g;
  • lipidi 16.6 g;
  • colesterolo 0;
  • carboidrati disponibili 1.4 g;
  • amido 0.2 g;
  • zuccheri solubili 1.1 g;
  • alcol 0 g;
  • fibra totale 3.8 g.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: Il segreto per dimagrire è tutto qui | Ti basta un solo ed unico gesto

Senza contare anche il contenuto di potassio, calcio, magnesio, fosforo e vitamina E. Il fatto che ci sia un basso contenuto di zuccheri rende le mandorle ottime da inglobare in una dieta in funzione anti diabete. E poi c’è il giusto apporto di calorie e di fibre. Con le mandorle abbiamo il quantitativo che ci occorre in termini di energia oltre ad una implementazione importante di quelli che sono i funzionamenti del sistema digestivo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: Pane al carbone vegetale: cos’è e cosa succede quando lo mangiamo | Rimarrai di stucco

Questa cosa avviene grazie alle fibre, specialmente con quelle contenute nella pellicina. A confermare tutto ciò sono gli studiosi della Loma Linda University School of Public Health e dalla International Agency for Research on Cancer. I cui risultati hanno trovato spazio sulla rivista specializzata di settore “European Journal of Nutrition”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: È periodo di datteri: quello che succede al tuo corpo quando li mangi è incredibile

Queste osservazioni hanno avuto luogo su ben 373.293 persone di età compresa tra i 25 e i 70 anni in un arco di tempo che va dal 1992 al 2000. Questo nell’ambito dello studio European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Coloro che mangiavano abitualmente 30 grammi di frutta secca al giorno senza zucchero e senza sale finivano con l’ingrassare in media del 5% in meno rispetto agli altri che non avevano questa abitudine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.