Il Natale è abbondanza e non spreco: qualche consiglio per delle feste intelligenti

Come ridurre gli sprechi a tavola (e non solo) durante le festività natalizie: abbondanza sì, ma con intelligenza e rispetto per l’ambiente.

Natale (Canva – Inran.it)

Tutti attendiamo con ansia la mattina di Natale, l’apertura dei regali, la copiosa quantità di cibo sul tavolo della sala da pranzo e gli snack stracolmi in cucina, ma avete mai pensato a quanti rifiuti produce tutto questo ogni anno?

Secondo dati recenti, l’Italia crea il 30% di rifiuti in più rispetto al solito durante il periodo delle feste, gettando via più di 277.000 miglia di carta da regalo – abbastanza per arrivare alla luna! Le famiglie utilizzeranno più di 300.000 tonnellate di carta e manderanno in discarica oltre 100 milioni di sacchi di rifiuti. È una quantità enorme!

Natale senza sprechi: le regole da seguire a tavola

Albero (canva – inran.it)

La buona notizia è che un numero maggiore di persone sta iniziando a prendere coscienza e a diventare più ecologico, dato che i media e i recenti documentari hanno puntato i riflettori sul tema del riciclaggio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Decorazioni natalizie con la cannella | 5 idee favolose per un’atmosfera travolgente

Sapevate che il 41% di noi si sente in colpa per i rifiuti che produrrà a Natale? E che una famiglia su quattro prevede di produrre 5 o più sacchi di rifiuti. Cosa possiamo fare per ridurre tutti questi rifiuti?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Segnaposto di Natale: 8 idee così belle, facili ed economiche che ti faranno perdere la testa

Utilizzare confezioni regalo riciclabili

Molte persone non sanno se la loro confezione regalo è riciclabile o meno, quindi il più delle volte la buttano via. Le confezioni regalo lucide sono spesso a base di plastica, con brillantini o carta stagnola, e spesso sono ricoperte da nastro adesivo e da etichette regalo non riciclabili. Invece di scegliere la carta elegante, optate per la tradizionale carta marrone e fatela sembrare elegante usando un nastro riciclabile. In alternativa, potete anche provare a riutilizzare i sacchetti regalo.

Acquistare regali ecologici

Cercate nei negozi di beneficenza della vostra zona i regali, come libri e giochi. Hanno sezioni speciali per gli articoli natalizi. Potreste anche riutilizzare un regalo che non avete usato (purché sia datato e in buone condizioni).

Decorazioni fatte in casa

Realizzare decorazioni natalizie può essere divertente. Un tocco personale è gradito, quindi perché non creare i propri oggetti con materiali riciclabili. Utilizzate tessuti artigianali di ricambio e realizzate una ghirlanda o una decorazione per l’albero per i vostri familiari. Andate a fare un po’ di raccolta in giardino o nel bosco della vostra zona: una passeggiata in famiglia potrebbe fare bene sia a voi che all’ambiente.

Pianificare i pasti

Uno dei modi più semplici per ridurre gli sprechi alimentari è pianificare i pasti. Comprate cibi sfusi che non abbiano imballaggi di plastica. Sapevate che ogni Natale vengono buttati via quasi due milioni di tacchini? Spesso viene usato nei panini per qualche giorno dopo, ma avete mai pensato di usarlo in un curry il giorno di Santo Stefano? Pianificando i vostri pasti, dovreste essere in grado di utilizzare ciò che comprate e di risparmiare sugli sprechi dovuti all’acquisto di cibo extra. Se potete, congelate gli avanzi e mettete tutto ciò che non potete congelare in una compostiera. Non dimenticate i sacchetti per la raccolta differenziata: i sacchetti per il trasporto impiegano circa 1.000 anni per degradarsi!

Scopri di più sul nostro nuovo canale Telegram!

Usare l’illuminazione a LED

Le lampadine tradizionali consumano molta energia. Passando alle luci a LED, dureranno molto più a lungo e consumeranno meno energia rispetto alle lampadine tradizionali. Assicuratevi di accenderle solo quando è necessario, utilizzando un timer in modo che si accendano solo quando fa buio.

Usate le cartoline elettroniche

Optate per le cartoline di Natale elettroniche. Ci sono molti modi online per farlo. Pensate a tutti gli alberi che potremmo salvare se tutti lo facessero! Se invece preferite le cartoline vere e proprie, acquistatene di riciclate. Questi possono essere messi nel bidone della spazzatura o portati personalmente al centro di riciclaggio locale.

Comprare un vero albero di Natale

Dopo Natale, potete portarlo in un centro di riciclaggio locale dove verrà sminuzzato o compostato e distribuito nei parchi locali e in altri spazi verdi.

Riciclare i barattoli e le bottiglie

Una volta terminate le cipolle sottaceto e la salsa di mirtilli rossi, riciclate i barattoli o riutilizzateli per trasformarli in vasetti di marmellata fatti in casa o per creare qualcosa di speciale. Per quanto riguarda le bottiglie, potete portarle al centro di riciclaggio locale o togliere le etichette e inserire delle luci per ottenere un aspetto accogliente. Ci sono molte idee online!

Riciclate sempre il più possibile. Riutilizzare gli oggetti è un ottimo modo per ridurre i rifiuti. Quando fate lo sgombero pre-natalizio, donate tutti gli oggetti indesiderati in beneficenza e, se possibile, regalateli di nuovo. Non dimenticate di gettare i rifiuti quando devono essere ritirati per evitare che si accumulino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.