Quale olio scegliere per la dieta? Trucchi e consigli furbi per restare in forma 😉

Per affrontare una dieta corretta ed equilibrata, qual è l’olio migliore da scegliere? Diamo uno sguardo alla varietà migliore per stare in forma.

benefici olio extravergine oliva
Cucchiaio di olio (Canva) – Inran.it

L’olio extravergine d’oliva è considerato il migliore in assoluto, ma questo fa ingrassare o no? L’olio è essenzialmente composto da grassi, tuttavia, occorre specifcare che non tutte le varietà sono dannose per la salute. Alcuni tipi, ad esempio, sono essenziali per il nostro benessere, proprio grazie ai grassi salutari.

L’olio extravergine d’oliva, in quantità moderate, non fa ingrassare, questa sua particolarità è dovuta alla sua composizione: del 99% totale, circa il 75% dei lipidi è costituito da acido oleico, acido linoleico e acido palmitico, che sono grassi monoinsaturi indispensabili per il nostro organismo, specie per il nostro sistema cardiovascolare. Ma scopriamo di più sui benefici di questo olio.

Perché l’olio extravergine d’oliva fa bene ed è un alleato della dieta

olio EVO salute
Boccia di olio EVO (Canva) – Inran.it

Tra i benefici di un consumo moderato di olio extravergine d’oliva troviamo il controllo del colesterolo cattivo (LDL) e un maggiore equilibrio del colesterolo buono (HDL), il quale pulisce le arterie dai depositi di grasso, facilitando la circolazione del sangue.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Si chiama “pretox” ed è la dieta per arrivare pronti alle feste di Natale | Un’arma segreta per la tua linea

Gli acidi grassi di questo tipo di olio sono importanti per prevenire le malattie cardiovascolari, facendo diminuire il rischio di infarti e di altre patologie. In una sana ed equilibrata dieta, perciò, l’olio d’oliva non può mancare, anche per via delle numerose vitamine di cui è composto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Questa bevanda ha dei benefici impareggiabili sul tuo corpo e previene moltissime malattie

Come accennato, l’olio extravergine di oliva non fa ingrassare. Naturalmente, essendo composto al 99% di lipidi, è calorico: 100 g comportano circa 900 calorie. Ma un consumo moderato aiuta a restare in forma e a controllare il peso. Si tratta di grassi buoni, che ci aiutano ad assimilare le vitamine liposolubli, come la A, la D, la E e la K, nonché il calcio.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Ma i benefici non finiscono qui, consumare la giusta quantità di olio EVO aiuta a favorire la sazietà, a facilitare la digestione, a sgonfiare la pancia e a proteggere lo stomaco dalle infiammazioni. Le dose quotidiana consigliata dai nutrizionisti è di 3/4 cucchiaini, meglio crudo. Quindi, anche in caso di dieta ipocalorica, non bisogna escludere questo ingrediente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Dormire poco fa ingrassare? La risposta a questa domanda ti lascerà a bocca aperta

Rispetto a un qualunque altro olio di semi, l’olio EVO è molto più saporito, ma occhio a cuocerlo. Nonostante sia più elevato rispetto ad altri tipi di olio, anche questo presenta un punto di fumo, superato il quale, inizia a rilasciare sostanze tossiche. Insomma, mai eliminare l’oro verde dal proprio regime alimentare, basta solo consumarlo nelle dosi corrette, con moderazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.