Come realizzare un piccolo giardino zen fai da te grazie a questo trucchetto facile e velocissimo

Diamo uno sguardo ad alcuni consigli, forniti dagli esperti, per realizzare un bellissimo e atmosferico giardino zen fai da te in miniatura.

giardino zen miniatura
Giardino zen curato nei dettagli (Canva) – Inran.it

Un giardino zen in miniatura è un’ottima aggiunta alla casa o in ufficio, poiché può fornire un’atmosfera di calma e tranquillità per trasmettere pace interiore e ridurre così lo stress quotidiano. Il giardino zen è nato in Giappone con il nome di Karesansui.

Se sei interessato a creare il tuo angolo di pace in miniatura, ecco alcune cose da dover considerare e di cui hai bisogno. Per costruire il giardino in miniatura perfetto, bisogna conoscere tre fondamentali elementi: l’acqua, le rocce e la vegetazione. Sono tre elementi fondamentali per un ambiente del genere.

Come costruire un giardino zen in casa per ritrovare la pace interiore

costruire giardino zen casa
Piccolo giardino zen in casa (Canva) – Inran.it

L’acqua simboleggia le sorgenti di vita e i percorsi da seguire. Le rocce sono associate alla tranquillità e alla serenità. La vegetazione, infine, simboleggia vitalità e continuità grazie al suo mutamento nelle stagioni. Sembra scontato, ma prima cosa da fare per costruire un giardino zen è scegliere il luogo giusto.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO → La “pianta di Padre Pio” è bellissima e facile da coltivare | Trucchi e consigli per renderla rigogliosa

Infatti, è importante collocare il giardino zen in miniatura in un luogo tranquillo e ben illuminato, lontano da fonti di rumore o di distrazione. Dopo aver scelto il luogo adatto, occorre selezionare le piante da utilizzare per costruirlo. Le piante, infatti, sono senz’altro un elemento fondamentale per questo tipo di ambiente.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO → Euforbia: la pianta che tutti dovremmo avere | Come si coltiva questo spettacolo della natura

È importante scegliere piante che siano facili da curare e che prosperino nell’ambiente in cui si vive. Tra le opzioni più consigliate c’è il bambù, le erbe aromatiche e le piante grasse. Dopo aver scelto e collocato le piante, bisogna scegliere gli elementi decorativi da aggiungere.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Per creare un’atmosfera di calma e tranquillità, si possono aggiungere elementi decorativi come sassolini, ghiaia, rocce e statuine di animali o figure umane. Anche l’acqua è un elemento molto importante. Possiamo quindi aggiungere una piccola sorgente, come una fontana o una piccola pozza, che dà un tocco di pace e serenità al giardino zen.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO → Come curare le piante grasse in inverno: trucchi e consigli per aiutarle a sopravvivere

Infine, è fondamentale la cura e la manutenzione. Per mantenere il giardino in perfette condizioni, bisogna assicurarsi di annaffiare le piante regolarmente e di rimuovere le erbacce e le foglie secche. Creare un giardino zen in miniatura può essere un’attività divertente e rilassante. Con un po’ di pazienza e cura, saremo in grado di creare un piccolo angolo di pace nel proprio spazio vitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.