Allergie agli alimenti: come fare se sei invitato a casa di amici e parenti | Evita problemi gravi

Le feste natalizie sono ricche di occasioni conviviali: soffri di allergie ad alcuni alimenti e sei invitato a casa d’altri? Ecco come fare.

Cibi allergizzanti
Allergie alimentari (Fonte foto Canva)

È piuttosto comune, durante il periodo di Natale, ricevere inviti a pranzo o a cena a casa di amici e parenti. Questi piacevoli momenti di convivialità, però, rischiano di trasformarsi in fonti si stress. È questo il caso di chi, invitato a casa di altri, soffre di allergie agli alimenti. Vediamo insieme i consigli e le linee guida da seguire per godersi le festività senza mettere a repentaglio la propria incolumità.

Allergie alimentari: cosa sono e quali sono i rischi

Sintomi allergia
Prurito e rossore (Fonte foto Canva)

Se soffriamo di allergia alimentare, il consumo di un determinato cibo scatena una reazione avversa del sistema immunitario, che identifica la sostanza introdotta come nociva.

Evitare categoricamente l’alimento allergizzante è indispensabile: anche una piccola quantità, infatti, rischierebbe di scatenare reazioni potenzialmente fatali.

Quali sono i rischi delle allergie alimentari?

POTREBBE PIACERTI ANCHE QUESTO ARTICOLO: I test allergici sono importanti perché potrebbero salvarti la vita: come farli e quanto costano

Il principale pericolo è rappresentato dallo shock anafilattico, che può condurre alla morte. Questa forma di reazione allergica particolarmente severa, infatti, scatena una serie di effetti concatenati, caratterizzati da gravità crescente:

  • Calo della pressione;
  • Tachicardia;
  • Difficoltà di respirazione;
  • Nausea e vomito;
  • Rossore, prurito e gonfiore cutaneo;
  • Perdita di conoscenza, convulsioni e morte.

I sintomi più comuni

I sintomi associati alle allergie alimentari interessano in particolar modo la pelle e l’apparato gastrointestinale. A causare le reazioni avverse è il rilascio da parte dell’organismo di mediatori chimici, prodotti in risposta alla reazione immunitaria scatenata dall’incontro tra anticorpi e allergeni.

Tra i disturbi più comuni in caso di consumo di un alimento allergizzante ci sono:

LEGGI ANCHE: Farmaci per curare asma e allergie: attenzione a questo effetto collaterale sul cervello

  • Formicolio alla bocca;
  • Prurito;
  • Orticaria;
  • Dolori addominali;
  • Gonfiore;
  • Vertigini;
  • Nausea, vomito e diarrea;
  • Difficoltà di respirazione.

Affetto da allergie agli alimenti e invitato a casa d’altri: le precauzioni da adottare

Se soffriamo di allergie a determinati elementi, non dobbiamo rinunciare a partecipare a pranzi e cene: ecco una lista di precazioni da mettere in pratica in qualità di invitato.

In primo luogo, è essenziale mettere a conoscenza del nostro disturbo la persona che ci ospiterà.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Nel caso in cui sia stato deciso che ognuno porterà una pietanza e il pasto si svolgerà in condivisione, è bene che tutti sappiano l’ingrediente da evitare.

L’ideale sarebbe una comunicazione in forma scritta, da inviare più volte per assicurarsi che la questione non venga dimenticata.

Per essere ancora più precisi, si potrà anche stilare un piccolo decalogo delle portate più comuni, che contengono il cibo allergizzante.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.