Se ti hanno regalato una Stella di Natale occhio a dove la metti: è questa la posizione giusta in casa

La Stella di Natale è una pianta tropicale, che cresce solo in determinati parametri climatici che includono calore e umidità.

Stella di Natale (Canva – Inran.it)

La coltivazione all’aperto è comunque possibile nell’area mediterranea, lungo le coste e nei climi caldi in generale, a patto di fornire un riparo. Innaffiate abbondantemente quando il terreno intorno alla poinsettia si asciuga, e aspettate anche che sia completamente asciutto prima di annaffiare di nuovo.

È fondamentale annaffiare le Stelle di Natale con acqua a temperatura ambiente o più calda (20°C). L’acqua fredda può ucciderla.
Riducete le annaffiature dopo la fioritura, perché non ne ha bisogno, e ricominciate a innaffiare alla fine dell’estate.
Se le foglie diventano bianche e perdono colore, il più delle volte è a causa dell’eccesso d’acqua o del drenaggio insufficiente.

Stelle di Natale: come prendersene cura

Fiori di Natale (Canva – Inran.it)

Dopo la fioritura, tagliare gli steli a circa 5-10 cm dalla base. Potare in questo modo significa tagliare tutti gli steli dell’intera pianta. In questo modo stimolerete una nuova crescita e una nuova fioritura per l’inverno successivo. Poinsettia bianca – solo queste sono normali, non malate! La poinsettia è una pianta esotica molto bella, originaria delle zone tropicali dell’America centrale.

LEGGI ANCHE QUESTO ARGOMENTO → Agrifoglio: se è ancora senza bacche è perché stai commettendo uno di questi errori

Prendersene cura è piuttosto semplice, sia che si tratti di piantare, annaffiare o rinvasare. Si adatta perfettamente a vivere in casa. La temperatura ideale dell’aria oscilla tra i 18°C – 20°C. La fioritura maggiore si ha nel periodo natalizio, quando compare ovunque nei negozi di fiori e di giardinaggio. Alcune varietà si discostano dal solito rosso e vantano fiori rosa e persino bianchi.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Stella di Natale da interno

Quando la si coltiva in casa o in appartamento, la cosa migliore è posizionarla vicino a una fonte di luce, ma senza sole diretto, soprattutto nelle ore più esposte della giornata. Assicurate un livello costante di umidità dell’aria spruzzando spesso acqua sulle foglie. Ecco altri modi divertenti per aumentare i livelli di umidità nell’aria. Tuttavia, evitate di bagnare i fiori.

Concime per poinsettia

Non aggiungete fertilizzanti durante la fase di fioritura. Al di fuori di questo periodo, iniziate a somministrare un fertilizzante liquido per piante da fiore una volta al mese.

LEGGI ANCHE QUESTO ARGOMENTO → Poche mosse per creare un perfetto supporto per la crescita delle tue piante

Malattie e problemi della Stella di Natale: foglie gialle

Se le foglie ingialliscono e appassiscono, significa che l’aria circostante è troppo secca. La cosa migliore è appoggiare la pianta su un letto di ghiaia, rocce o biglie d’argilla mantenute costantemente umide. Le foglie diventano bianche o perdono il loro colore. Il più delle volte è dovuto a un eccesso d’acqua o a un drenaggio insufficiente. È importante annaffiare solo quando il terreno è molto asciutto.

Poinsettia dopo la fioritura

La pianta entra in uno stato di dormienza. Quella che viene chiamata “fioritura” per la poinsettia è in realtà un insieme di foglie rosse o gialle, perché i fiori della poinsettia stessa sono piuttosto insignificanti. Verso la fine di aprile, tagliare gli steli di circa ⅓, che non devono essere più alti di 10 cm. Rinvasate la poinsettia in un nuovo vaso riempito di terriccio.

Riducete le annaffiature e aspettate sempre che il terreno si asciughi prima di annaffiare di nuovo. Portatela all’aperto durante l’estate.
Riprendete le annaffiature un po’ più spesso e aggiungete del fertilizzante a partire da agosto-settembre. Riportare in casa a settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.