Euforbia: la pianta che tutti dovremmo avere | Come si coltiva questo spettacolo della natura

Cos’è l’Euforbia? Essa è una pianta che può essere definita uno spettacolo della natura, scopriamo tutti i dettaglia: dalla cura alla coltivazione.

Euforbia
Euforbia (Canva – Inran.it)

L’Euforbia è un genere di pianta da fiore appartenente alla famiglia delle euforbie (Euphorbiaceae). Conosciute per il loro fogliame colorato e per le strutture floreali uniche chiamate ciati, le piante di euforbia sono ottime aggiunte alle aiuole e ai giardini rocciosi. Funzionano bene sia come piante da esterno sia come piante da appartamento, purché ricevano la quantità di luce adeguata. La maggior parte di esse va in dormienza in inverno, ma fiorisce dalla tarda primavera all’inizio dell’estate.

Questa è una pianta tipica dell’Africa e delle zone tropicali dell’America ma in questi ultimi anni si è diffusa anche in Europa, dove il clima è più caldo. Ad eccezione di alcune varietà, l’Euforbia è composta da specie ermafrodite, ovvero si tratta quindi di fiori unisessuali. Lo stelo principale e i rami laterali delle specie grasse sono spessi e carnosi, alti 15–91 cm, mentre le foglie possono essere alterne o a spirale. Nelle specie succulente, le foglie sono per lo più piccole e di breve durata.

Come curare e coltivare una pianta di Euforbia

coltivare euforbia
Euforbia (Canva – Inran.it)

Ti potrebbe interessare anche >>> Si chiama Eschinanto ed è la pianta che non può mancare in casa: bella e suggestiva

Indossare sempre i guanti quando si maneggia questo tipo di piante, poiché la linfa lattiginosa che secernono può irritare la pelle. Essendo una pianta che necessita di un sufficiente drenaggio dell’acqua, l’euforbia cresce meglio dove l’acqua scorre in discesa. I pendii, i vasi con fori di drenaggio e le aiuole rialzate, quindi sono le zone più adatte. Il momento giusto per piantarla, inoltre, è l’autunno, in modo da permettere alle radici il tempo per crescere.

Segui i nostri video e le nostre storie su Instagram e TikTok e scopri di più sul nostro nuovo canale Telegram!

Utilizzare un terreno sabbioso e ben drenante. Come la maggior parte delle piante grasse, le piante di euforbia richiedono un terriccio specifico per cactus e succulente. Queste miscele sono fatte per essere ben drenanti e tendono a essere leggermente acide, il che aiuta a minimizzare l’eccesso di acqua e il marciume radicale, rispettivamente.

Ti potrebbe interessare anche >>> La “pianta di Padre Pio” è bellissima e facile da coltivare | Trucchi e consigli per renderla rigogliosa

Le euforbie sono piante resistenti che si comportano bene con poche attenzioni, il che le rende facili da coltivare, sia per gli esperti che per i principianti. Non necessita di innaffiature abbondanti, ma queste devono essere comunque regolari. Per essere sicuri aspettare che il terreno divetti asciutto prima di drenarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.