Arrosto tenero e succoso: i trucchi dello chef per farlo davvero perfetto

Vuoi cucinare un arrosto buono, tenero e irresistibile? Ecco i trucchi che gli chef non dicono: mangiare questo arrosto sarà paradisiaco.

come rendere arrosto tenero
Arrosto (Canva) -Inran.it

Non mi stancherà mai di dirlo: la cucina è un arte incredibile che tutti possono imparare. Infatti cucinare non solo è una delle attività che tutti nella vita dovrebbero imparare per necessità, ma è anche un’incredibile passione che sa dare grandi soddisfazioni. Sono moltissime le persone che decidono di mettersi all’opera, accendere i fornelli e sperimentare, in modo da creare qualcosa di nuovo anche utilizzando gli ingredienti di sempre.

Questa caratteristica rende la cucina un mondo in continua scoperta e dal continuo studio ed è qualcosa che si addice a poche altre arti. C’è però un alimento che per molti risulta davvero complicato, in effetti il risultato può essere davvero devastante se non cucinato nella maniera giusta, si sto parlando proprio dell’arrosto.

Arrosto: i trucchi per renderlo tenero e gustoso

arrosto succoso
Arrosto speziato (Canva) -Inran.it

Hai deciso di cucinare uno splendido arrosto ma i risultati delle prove precedenti lasciavano a desiderare? Purtroppo se non trattato nella maniera giusta la carne potrebbe risultare secca e difficile da mandare giù.

LEGGI ANCHE: Come cucinare le verdure in modo sfizioso: così la dieta sarà molto più facile

Sono pochi e semplici i metodi per rendere tenero un’arrosto, è però fondamentale seguirli alla lettera così da renderlo tenero e succoso come non mai. Il primo passo, una volta che l’arrosto sia stato preparato per la cottura, è quello di asciugarlo tramite carta assorbente, tamponandolo lungo tutta la superficie.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Dopodiché bisognerà cospargerlo di olio e lavorarlo con le mani, come se fosse una sorta di massaggio, questo passaggio darà modo alla carne di distendersi nella maniera giusta. A questo punto sarà possibile rosolare l’arrosto e seguire la ricetta scelta utilizzando però ingredienti non surgelati, così da poter ottenere un risultato strepitoso.

LEGGI ANCHE: I Dorayaki piacciono a tutti, grandi e piccoli | La ricetta del dolce giapponese più famoso del mondo

Una volta che l’arrosto può essere cucinato a fiamma bassa bisognerà utilizzare del brodo per ammorbidirlo, aggiungendolo e cospargendolo sull’arrosto di tanto in tanto, quando si nota che la carne si stia seccando. L’ultimo ma fondamentale consiglio è quello di coprire la teglia in forno con carta forno, in questo modo l’acqua dell’arrosto non potrà lasciare la teglia, rendendo la carne morbida come non mai.

Nicolas De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.