Paralisi del sonno: come si manifesta, perché avviene e quando devi preoccuparti

Hai paura di soffrire di paralisi del sonno ma non sai come funziona o come si manifesta? Ecco la spiegazione a questo preoccupante fenomeno: non lo guarderai più come prima.

metodi infallibili
Ragazza che non riesce a dormire (Canva) -Inran.it

Ti è mai capitato di svegliarti la notte guardando il soffitto e non riuscire a muovere neanche un muscolo? Questa è proprio quella che viene chiamata paralisi del sonno. Questo disturbo può essere davvero shoccante, infatti sentirsi immobilizzato mentre però si è consapevoli di ciò può portare una forte ansia, paranoia e paura nella persona che vive questa brutta esperienza.

Sono molti gli studi che cercano di capire quali siano le cause scatenanti di questo problema che in medicina viene chiamata anche paralisi ipnagogica. Ma cos’è esattamente la paralisi del sonno e perché avviene? Ecco la spiegazione alle tue domande.

Paralisi del sonno: spiegazione e cause

letto comodo
Coppia innamorata che dorme felice (Canva) -Inran.it

La paralisi è un disturbo che interessa moltissime persone in tutto il mondo e si manifesta con lo svegliarsi di notte e non avere la possibilità di muoversi. Questi episodi possono avere una durata variabile che può essere di qualche secondo o addirittura mezz’ora.

LEGGI ANCHE: Per una mente sempre attiva e in salute sono questi gli alimenti che devi mangiare

Anche se sono molti i medici e gli scienziati al lavoro per capire quali siano le condizioni che portano alla paralisi del sonno, ad oggi purtroppo non si conosce la vera causa scatenante. Anche se esistono alcuni fattori che possano favorirne l’insorgenza come ad esempio l’utilizzo di alcool, farmaci, stress, ansia o stress post traumatico.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

La paralisi del sonno però può essere pericolosa se di giorno si soffre di narcolessia. Infatti la mancanza di un riposo soddisfacente può portare ad addormentarsi in momenti inopportuni, come ad esempio mentre si utilizza un macchinario o si sta guidando.

È importante capire che la paralisi del sonno non è pericolosa in sé, ma bisogna contattare il proprio medico per cercare di ridurne gli effetti o gli episodi tramite una terapia accurata ed indicata in base alle circostanze.

LEGGI ANCHE: Se non riesci a prendere sonno potresti soffrire di ansia notturna: cos’è cosa fare per stare meglio

Per cercare di non essere soffrire di paralisi del sonno esistono diversi rimedi naturali o abitudini che aiutano a rilassarsi, diminuire lo stress e cercare di avere un riposo durante la notte costante e duraturo. Può essere quindi utile consumare la valeriana prima di andare a dormire, praticare yoga e allontanare tutte quei momenti stressanti che possono indurre la paralisi a ripresentarsi.

Nicolas De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.