Fughe del pavimento nere e piene di sporcizia? Ti insegno un trucchetto per farle splendere

Come pulire a fondo le fughe nere del pavimento che sono piene di sporcizia e polvere? Ecco i suggerimenti da seguire per un’igiene completa.

Parquet (Canva – Inran.it)

Recuperare la bellezza e la distinzione del pavimento e, allo stesso tempo, prevenire la proliferazione dei batteri è un compito un po’ arduo che non finisce mai nella pulizia quotidiana di una casa; lo sapete voi, lo so io. Lo sanno tutti (anche se cercano di ignorarlo). Quindi, smettete di spendere centinaia di euro in prodotti che tolgono lucentezza al vostro pavimento e provate alcune di queste tecniche per pulire le fughe dei vostri pavimenti e lasciarli scintillanti.

Se avete già provato tutti i metodi e nessuno di essi funziona, non resta altro da fare che imbiancare le fughe con lo stucco, sì, lo stesso stucco usato per fissare mattoni e ceramiche. Sebbene si tratti di un’alternativa drastica e molto efficace, non c’è dubbio che la sua applicazione può essere un po’ difficile, motivo per cui dovrebbe essere attuata se la macchia è impossibile da rimuovere e il deterioramento è estremo. Tuttavia, il pavimento tornerà come nuovo e ne varrà la pena. Ecco i passaggi da seguire.

Pavimento come nuovo: pulite così le fughe nere

Fughe nere (Canva – Inran.it)

Con un piccolo scalpello (facendo molta attenzione a non danneggiare le piastrelle), rimuovere il vecchio stucco dalle fughe.
Raccogliere i residui e la polvere generati dalla rimozione dello stucco dalle fughe con una spazzola e una paletta. Eseguire la miscelazione dello stucco secondo le istruzioni del produttore riportate sulla confezione del prodotto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Conosci le acque aromatiche? Sono un vero toccasana per il corpo: ecco come preparale

Applicare uno strato con una spatola sulle fughe e lasciare riposare per un’ora. Con una spugna umida e un disinfettante, risciacquare per pulire le piastrelle dai detriti. Infine, terminare con un sigillante protettivo sulle fughe. Anche se si tratta di una fase facoltativa, lo stucco durerà più a lungo e sarà meno sporco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Per asciugare il bucato steso in casa ci vogliono pochi minuti se usi questo trucco geniale

Detergente potente: Ammoniaca

Avete mai sentito parlare di ammoniaca? Si tratta di una sostanza incolore dall’odore molto intenso, nota per il suo grande potere di rimuovere le macchie e uccidere i batteri senza grandi sforzi. Ecco il procedimento per pulire le fughe del pavimento con l’ammoniaca in un paio di passaggi:

  • Oltre ai guanti protettivi, in questa occasione è necessario indossare anche una mascherina, poiché l’odore è piuttosto forte.
    In un grande contenitore pieno d’acqua, diluire 30 ml di ammoniaca e mescolare bene.
  • Con uno spazzolino da denti o una spugna, strofinate le scanalature con questa miscela fino ad allentare lo sporco e a rimuovere la macchia.
  • Lavare con abbondante acqua calda, sapone neutro e strofinare per rimuovere l’ammoniaca.

Classico e sicuro: Mordenzatura

È un prodotto chimico frequentemente utilizzato nei servizi igienici poiché ammorbidisce e rimuove le macchie con notevole efficacia. Ciò è dovuto all’acido nitrico contenuto nel suo composto, che smacchia e disinfetta le aree fortemente sporche.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Non dimenticate di indossare guanti, mascherina e, se possibile, occhiali protettivi, poiché questo liquido è aggressivo e può causare allergie. Questa è la procedura per la pulizia delle fughe con mordenzatura:

  • Strofinare il pavimento, la parete o la superficie da pulire con sapone neutro e abbondante acqua calda.
  • Scolare bene l’acqua e lasciarla asciugare da sola per qualche minuto.
  • Versare con cautela il mordente nelle fughe (senza bagnare tutta la ceramica) e lasciare agire per circa 5 minuti.
  • Quando si notano bolle e schiuma, è il momento di agire! Strofinare energicamente giunto per giunto con l’aiuto di uno spazzolino da denti fino a rimuovere tutto lo sporco e le macchie.
  • Per finire, sciacquate le fughe con una spugna umida e asciugate con un panno i resti sparsi per lasciare tutto impeccabile. Sarà scintillante!
  • Ricordate: si consiglia di usare questo trucco sporadicamente e solo quando lo sporco aderito alle fughe non è venuto via con nessuno dei metodi sopra indicati. Come suggerisce il nome, è molto forte e può causare il deterioramento e l’opacizzazione del pavimento in ceramica o in piastrelle.

La regina dei prodotti sbiancanti: La candeggina

La candeggina è uno sbiancante e disinfettante senza precedenti, tramandato di generazione in generazione, ed è quasi indispensabile per la pulizia profonda e la rimozione di macchie, muffa, grasso, germi e batteri in casa. Tuttavia, deve essere maneggiato con particolare cautela, poiché ha un forte odore ed è molto corrosivo. Non dimenticate di indossare guanti e maschera per proteggervi ed evitare il contatto con la pelle e gli occhi.

  1. In 1 litro d’acqua, sciogliere 30 ml di candeggina.
  2. Mettere la miscela in un contenitore spray o applicare il liquido direttamente sulle giunture con una spugna.
  3. Strofinare energicamente con uno spazzolino da denti o una spazzola per vestiti.
  4. Lasciare agire per circa 10 minuti.
  5. Infine, lavare con acqua e disinfettante e asciugare.
  6. Attenzione, pericoloso! Non mescolare mai l’ammoniaca con la candeggina, produce una reazione tossica aggressiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.