L’antipasto della Befana migliore di sempre: ti servono solo pasta sfoglia e pochissimi altri ingredienti

Questo antipasto a base di pasta sfoglia è una vera delizia ed è perfetto da servire il giorno della Befana, come farlo? La ricetta è semplicissima.

calza pasta sfoglia
Calza (Canva – Inran.it)

Dopo Natale e dopo Capodanno, non resta che affrontare l’ultima festa di questo periodo: la Befana. Per restare in tema, un’idea sfiziosa da portare in tavola è la calza della Befana, un finger food perfetto da aggiungere al menù dell’Epifania. Un antipasto salato molto semplice  e veloce da preparare.

Difatti gli ingredienti protagonisti sono solo due: pasta brisé o pasta sfoglia e prosciutto cotto. Una volta farcita, basta intagliare i bordi e arrotolarli, una volta cotta, sarà molto facile estrarre lo stuzzichino a forma di bastoncino. Un’idea semplice e divertente per restare in tema e che colpirà grandi e piccini.

Ricetta della calza della Befana: un finger food semplice

Calza della Befana salata
Calza della Befana salata (Canva – @auroramancarella2011)

Gli ingredienti per 6 persone della calza della Befana salata sono:

  • 2 rotoli di pasta sfoglia o brisé rettangolare
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 120 g di prosciutto cotto

Ti potrebbe interessare anche >>> Avanzi di Capodanno: come conservarli al meglio e come utilizzarli in modo geniale

Per iniziare la preparazione della calza della Befana, è necessario stampare la sagoma di una calza. Dopo averlo fatto, srotolare un rotodo di pasta sfoglia o brisé e ritagliare la sagoma della calza appoggiando sopra il foglio stampato. Quando si arriva alla parte curva della punta, unire e ricongiungere i due lati.

Ti potrebbe interessare anche >>> Pizza della Befana: a forma di calza è una sfiziosità a cui non devi rinunciare | Ricetta facilissima

Proseguire pennellando i bordi con il tuorlo d’uovo sbattuto e procedere ad aggiungere le fette di prosciutto cotto. Ritagliare la sagoma della calza anche dal secondo rotolo di pasta sfoglia o brisé e adagiarlo sopra il prosciutto. Intagliare quindi i bordi della calza e arrotolare su sé stessa ogni strisciolina. Far riposare in frigo circa 30 minuti, spennellare il resto del tuorlo e infornare a 200° a forno preriscaldato per circa 25 minuti. La calza è pronta per essere servita e gustata.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Il prosciutto cotto è solo una delle varianti per il fare il ripieno. Difatti di possibilità ce ne sono tantissime. Al posto del prosciutto cotto si può utilizzare qualsiasi altro salume come il crudo, lo speck o il tacchino. Inoltre per donare quel tocco in più, si può anche aggiungere del formaggio che in cottura diventerà super filante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.