Piante in giardino: sai davvero come e dove metterle? Attenzione a questo retroscena

Tre cose importanti da considerare quando si piantano delle piante in giardino, dove metterle e qual è la posizione ideale?

cura piante giardino
Lavoro di giardinaggio (Canva) – Inran.it

Quando si effettuano lavori di giardinaggio e si sistema il proprio spazio verde, bisogna considerare diversi fattori. Uno dei meno trascurabili è la posizione dove mettere le piante. Sembra un concetto banale ma, in realtà, è un passaggio poco considerato. Per posizionare nel posto ideale una pianta bisogna tener presente alcune cose.

In particolare, sono fondamentali tre fattori, da non trascurare affatto, per ottenere un giardino bello e curato, nonché rigoglioso. Come disporre le piante in giardino? Qual è la posizione idonea per avere un’area verde bella e curata? Infine, occorre considerare anche il gusto personale, cosa non da poco. Scopriamo i tre fattori.

Tre elementi per avere un bel giardino e piante nella posizione corretta

come organizzare giardino
Le piante del giardino (Canva) – Inran.it

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Il primo fattore, ovviamente, è l’aspetto del giardino. Il fattore estetico è fondamentale. Bisogna considerare, perciò, l’impatto visivo per avere un piccolo angolo di paradiso. Non si devono trascurare elementi come colore, dimensioni delle piante e dei fiori e le giuste proporzioni. In questo caso, un consiglio è quello alternare piante alte con cespugli bassi.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO → Orto di gennaio: cosa piantare per avere un raccolto eccezionale tra pochi mesi

Se si piantano solo piante basse, oppure solo piante alte, si trasmette una sensazione di barriera omogenea, che ha poco impatto visivo. Meglio dunque alternare, creando un certo movimento. Altro fattore importante è l’acqua. Quando si piazzano delle piante in giardino, bisogna tener presente il tipo di terreno e il sistema di irrigazione.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO → Conosci il limone rosso? È una pianta eccezionale, facilissima da coltivare e dal profumo inebriante

Il terreno non deve generare ristagni idrici, inoltre deve avere il pH adatto per le piante acquistate. Altrimenti, se il terreno non è ideale, possiamo pensare a mettere aiuole oppure dei vasi rialzati. Inoltre, le piante devono essere piantate vicino ai sistemi di irrigazione, a meno che non ci siano impianti automatici in grado di raggiungere ogni angolo.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO → Piante carnivore: come coltivare queste piante e quanto sono utili in casa

Infine, il terzo elemento fondamentale sono le condizioni di crescita. Per far crescere bene e in salute le varie piante, bisogna tener conto dell’esposizione alla luce, delle zone d’ombra e delle correnti di vento. Insomma, prima di piantare le piante acquistate, è sempre bene farsi un programma preciso e raccogliere informazioni. In questo modo, si darà vita a un giardino bellissimo e funzionale, facile anche da curare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.