Legumi secchi: i metodi geniali per cucinarli senza aspettare il tempo dell’ammollo

Per ammorbidire ceci, lenticchie e fagioli prima di cuocerli, ecco alcuni metodi efficaci che non hanno bisogno del tempo dell’ammollo.

come evitare ammollo legumi
Ammollo dei legumi (Canva) – Inran.it

Quanto sono buoni i legumi in inverno? Cucinarli però è davvero un procedimento lungo: tutti i legumi secchi prevedono diverse ore di ammollo prima della cottura in acqua bollente. L’ammollo, quando si tratta di legumi secchi è un passaggio obbligato che serve a rendere morbidi e reidratare le fibre e gli amidi. Grazie a questo lento procedimento di assorbimento dell’acqua, i legumi raddoppiano di volume diventando poi cucinabili in pentola. Ma se un giorno vi viene voglia di una zuppa e fagioli e non avete organizzato per tempo i legumi nell’ammollo, ecco che il vostro piano culinario salta. E’ possibile rimediare all’ammollo tradizionale con valide alternative che possono essere efficaci altrettanto sui legumi secchi.

3 metodi efficaci per ammorbidire i legumi secchi

cucinare legumi senza ammollo
Legumi secchi (Canva) – Inran.it

Ecco alcuni consigli per ammorbidire i legumi senza aver bisogno delle ore precedenti di ammollo.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM TIKTOK

Potrebbe interessarti anche questo contenuto: Trucchi furbi in cucina | Come utilizzare il pesto avanzato per preparare dei piatti strepitosi

  • Precottura in forno. Si tratta di un metodo semplice e molto efficace per rendere morbidi e cucinabili i legumi secchi anche senza l’ammollo. Tutto quello che dovrete fare è sistemarli su una teglia, disposti a distanza tra di loro. Basterà poi accendere il forno a 160° per 60-70 minuti e coprirli con uno strato d’acqua. Alla fine della cottura, i legumi saranno morbidi e pronti per essere utilizzati.

Potrebbe interessarti anche questo contenuto: Pasta al forno: questa non è la solita, falla con i cavolfiori e scopri un’autentica bontà

  • Precottura in pentola a pressione. Per evitare l’ammollo dei legumi ecco un altro metodo facile e utilissimo. Basterà utilizzare la pentola a pressione. Questo strumento è davvero indispensabile in una cucina e fa la differenza. Basterà usare le indicazione sulla pentola per la quantità di legumi che si possono inserire e far cuocere: i fagioli ci mettono 30 minuti, le lenticchie 20 minuti, i piselli 25 minuti, i ceci 40 minuti.

Potrebbe interessarti anche questo contenuto: Latte d’oro: l’alimento dalle proprietà incredibili che si ricava da una spezia che hai in cucina

  • Precottura in pentola tradizionale. Questo metodo, il più lento dei tre, permette però di mantenere integro il sapore dei legumi. Cuocere i legumi in acqua calda e poi fredda per 2 o 4 ore. Sciacquati i legumi, basterà cuocerli per 2 minuti e lasciarli riposare per altre 3 ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.