La tua Stella di Natale si è seccata: cosa devi fare prima di gettarla via | Consiglio preziosissimo

Se la tua Stella di Natale ormai è diventata secca, rimane poco da fare se non una cosa. Vediamo cosa si può fare prima buttarla via.

stella di natale morta
Stella di Natale (Canva – Inran.it)

Conosciuta anche con il nome di Poinsettia, la Stella di Natale è nota per essere una pianta ornamentale nel periodo natalizio. È originaria del Messico e dell’America centrale, dove cresce in gole umide e bagnate e su pendii rocciosi. Le varietà coltivate sono disponibili con foglie bianche, rosa, screziate e a strisce, ma le varietà rosse, in diverse tonalità, sono le più richieste durante il periodo natalizio. Questo periodo festivo ormai è giunto al suo termine, così come la fioritura della Poinsettia.

Prima di considerare la propria Stella di Natale morta, ci sono alcune specifiche accortezze che si possono attuare. Quando è secca, non è proprio un bel vedere poiché le foglie si presentano accartocciate o afflosciate e piano piano, cadono, una dopo l’altra. Quando questo succede, il primo istinto è quello di gettarla via. Prima di fare ciò, ci sono alcuni trucchetti da mettere in pratica per provare a farla fiorire di nuovo il prossimo anno.

Stella di Natale secca? Ecco cosa fare prima di accantonarla per sempre

stella di natale secca cosa fare
Stella di Natale in vaso (Canva – Inran.it)

Ti potrebbe interessare anche >>> Attenzione a questo aspetto importante per far crescere al meglio le tue piante da interno

Prima di gettare la spugna e buttare la via la propria stella di Natale ci sono alcuni trucchetti per riportarla al suo splendore. Innanzitutto bisogna considerare la posizione. Se la pianta risulta rinsecchita la zona ideale è un ambiente fresco e luminoso. Quando l’inverno sta lasciando spazio alle belle giornate, quindi verso maggio circa, inoltre, si può posizionare la Poinsettia all’esterno per poi riportarla in casa in autunno.

Ti potrebbe interessare anche >>> Usa così il bicarbonato per le tue piante e non immagini che risultati incredibili che otterrai

Anche la potatura risulta un’azione fondamentale se la pianta è secca. Tagliare via, quindi, i rami secchi tra fine inverno ed inizio primavera, quando le foglie iniziano a cadere. Prestare attenzione al liquido lattiginoso che esce ad rami tagliati, il quale è irritante e tossico per animali e bambini soprattutto. Oltre a tagliare i rami, procedere anche al rinvaso della pianta in uno leggermente più grande del precedente.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Se le cure descritte sopra sono state eseguite nel modo giusto, i risultati daranno i loro frutti con nuove e splendide foglie. Questo porterà poi ad una nuova fioritura. Tuttavia per arrivare al colore rosso o ad altre tonalità la Poinsettia deve stare al buio per diverse ore. Seguendo questi trucchetti non sarà più necessario buttare via la stella di Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.