Usa così il bicarbonato per le tue piante e non immagini che risultati incredibili che otterrai

Il bicarbonato di sodio è stato indicato come un fungicida efficace e sicuro per il trattamento dell’oidio e di numerose altre malattie fungine. Il bicarbonato di sodio fa bene alle piante?

Come usare il bicarbonato
Baking soda (Canva) Inran.it

Certamente non sembra nuocere, ma non è nemmeno la cura miracolosa per le rose afflitte dalla muffa. Il bicarbonato di sodio come fungicida sembra ridurre gli effetti delle malattie fungine sulle comuni piante ornamentali e vegetali. Studi recenti confondono l’efficacia dell’uso di questo comune oggetto domestico.

Il composto sembra prevenire alcuni focolai di spore fungine, ma non uccide le spore. Sono state condotte numerose prove per studiare gli effetti degli spray a base di bicarbonato di sodio sulle piante.

Bicarbonato per una crescita sana delle vostre piante

Bicarbonato in giardino
Bicarbonato (Canva) Inran.it

L’organizzazione ATTRA, che assiste i coltivatori rurali e agricoli con problemi di produzione comuni e informazioni sulle piante, ha pubblicato una serie di risultati di prove condotte in tutto il mondo. Nel complesso, il bicarbonato di sodio sulle piante ha avuto un effetto benefico nel ridurre le spore fungine.

Ti potrebbe interessare anche >>> Pentole incrostate e unte: 3 rimedi geniali per pulirle alla perfezione e senza fatica

Tuttavia, sono state sollevate alcune preoccupazioni riguardo al bicarbonato di sodio nei giardini a causa della prima parte del composto. Il sodio può bruciare foglie, radici e altre parti della pianta. Può anche rimanere nel terreno e colpire le piante successive. Tuttavia, non sono stati riscontrati accumuli gravi e l’EPA federale ha autorizzato il bicarbonato di sodio come sicuro per le piante commestibili.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

La migliore concentrazione di bicarbonato di sodio è una soluzione all’1%. Il resto della soluzione può essere acqua, ma la copertura delle foglie e degli steli è migliore se si aggiunge alla miscela un po’ di olio o sapone per orticoltura. Il bicarbonato di sodio come fungicida agisce alterando l’equilibrio ionico delle cellule fungine, provocandone il collasso. Il pericolo maggiore nell’uso del bicarbonato di sodio sulle piante è il potenziale di ustione fogliare.

Questo fenomeno si manifesta con macchie marroni o gialle all’estremità delle foglie e può essere minimizzato diluendo accuratamente il prodotto. Il bicarbonato di sodio fa bene alle piante? Il bicarbonato di sodio sulle piante non provoca alcun danno apparente e in alcuni casi può aiutare a prevenire la fioritura di spore fungine.

Ti potrebbe interessare anche >>> Silicone nero in bagno: come farlo tornare come nuovo in poche mosse

Come utilizzarlo a casa, in tutta sicurezza

È più efficace su frutta e verdura fuori dalla vite o dal fusto, ma applicazioni regolari durante la primavera possono ridurre al minimo malattie come l’oidio e altre malattie fogliari. Una soluzione di 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio in 4 l di acqua riduce i casi di bruciatura delle foglie.

Aggiungete 1 cucchiaino di olio e ½ cucchiaino di sapone per piatti o sapone per orticoltura come tensioattivo per far aderire la miscela. Tenete presente che la soluzione è solubile in acqua, quindi applicatela in una giornata nuvolosa e asciutta per ottenere i migliori risultati. Sebbene alcune prove e ricerche scientifiche attenuino l’efficacia del bicarbonato di sodio contro le malattie fungine, non danneggia la pianta e ha effetti benefici a breve termine, quindi fatelo!

E’ bene ricordare che ogni volta che si utilizza una miscela fatta in casa, bisogna sempre testarla prima su una piccola porzione della pianta per assicurarsi che non la danneggi. Inoltre, evitate di usare saponi o detergenti a base di candeggina sulle piante, perché possono essere dannosi per loro. Inoltre, è importante non applicare mai una miscela casalinga su una pianta in una giornata calda o di sole intenso, poiché ciò porterebbe rapidamente alla bruciatura della pianta e alla sua morte definitiva. Versione stampabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.