Attenzione a questo aspetto importante per far crescere al meglio le tue piante da interno

C’è un aspetto molto importante da non sottovalutare quando si coltivano piante da interno: per una crescita sane in poche mosse.

umidità piante casa
Pianta ornamentale in casa (Canva) – Inran.it

Un fattore molto importante quando si coltivano le piante all’interno di casa è l’umidità. Ricreare un habitat ospitale, ideale per la coltivazione delle piante, è essenziale per il benessere del verde e per avere una crescita sana e rigogliosa. Le piante da interno, per il loro sviluppo, necessitano di umidità e di giuste temperature.

L’aria troppo secca di casa, soprattutto durante l’inverno, con i riscaldamenti accesi, potrebbe rappresentare un problema non da poco. La maggior parte delle pianta da interno necessita proprio di umidità, ma come raggiungere questa condizione ideale? Esistono alcuni rimedi molto facili, piccoli da accorgimenti da mettere in pratica.

Come aumentare l’umidità in casa per favorire la crescita delle piante

aumentare umidità piante interno
Piante ornamentali in salotto (Canva) – Inran.it

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Per aumentare il tasso di umidità interno in casa, possiamo prendere due sottovasi, uno grande e uno piccolo, capovolgere quest’ultimo al centro di quello grande. Riempiamo la parte rimanente con argilla espansa, oppure di ghiaia, e versiamo un po’ di acqua. Quando l’acqua evapora, genera umidità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Puoi avere anche tu un profumatissimo giardino aromatico in casa: ti bastano poche mosse

Aggiungiamo acqua regolarmente. Il vaso con la pianta non deve mai toccare l’acqua, perciò cerchiamo di non riempire troppo il sottovaso. Altro rimedio consiste nella vaporizzazione di acqua. Basta riempire uno spruzzino con acqua depurata e vaporizzare sulle foglie. Per lo stesso scopo, possiamo usare anche il vapore del ferro da stiro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → La tua pianta di limone sta male: ti insegno qualche trucco per salvarla in pochissimi step

Poiché le piante traspirano, possiamo raggrupparle, metterle l’una accanto all’altra, in questo modo sono loro stesse a creare un ambiente umido, con umidità concentrata in un angolo di casa. O ancora, se coltiviamo le piante in vasi di vetro, oppure in un terrario o in un acquario, riusciamo a creare la giusta umidità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Si chiama Alocasia ed è una bellissima pianta tropicale: cura e coltivazione

Infine, dobbiamo scegliere le stanze di casa più adatte, proprio in base all’umidità dell’ambiente. Alcune camere, infatti, sono più umide di altre. Il tasso di umidità maggiore, di solito, si ha in stanze come il bagno, la cucina, la veranda, oppure in camere maggiormente esposte. Tuttavia, il consiglio è quello di evitare sempre di porre una pianta accanto a fonti di calore e a correnti d’aria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.