Non tutto il cibo scaduto è da buttare | Ti mostro una cosa che in pochi conoscono

èIl cibo scaduto è tutto da buttare? La risposta è no e di seguito vediamo i motivi, perché c’è una cosa di cui pochi sono a conoscenza. Vediamo qual è.

controllare data scadenza
Controllando data scadenza (Canva – Inran.it)

Purtroppo a volte capita che si trova in casa o in frigo del cibo scaduto, ed è un vero e proprio spreco. Quando lo si trova, inevitabilmente lo si butta nella spazzatura, come accade per il cibo surgelato. La data di scadenza, nel nostro subconscio, mette proprio la parola fine a quell’alimento. Tuttavia non sempre questa regola vale, difatti alcune cose si possono mangiare anche dopo, ovviamente tenendo conto delle condizioni in cui il cibo si trova.

La data di scadenza è importante per la sicurezza degli alimenti, per far capire se è ancora buono da mangiare o meno. Infatti la scritta deve essere sempre visibile e non può mai mancare sulla confezione. Tuttavia c’è una differenza tra due diciture da sottolineare:

  • Consumare preferibilmente entro il: significa che la data posta sulla confezione è indicativa e non rigida e quindi si può consumare il prodotto qualche tempo dopo come accade l’olio, il riso, la pasta o i biscotti.
  • Consumare entro il: questa dicitura indica che dopo quella data l’alimento perde le sue caratteristiche organolettiche e potrebbe diventare nocivo. In questo caso vale soprattutto per prodotti freschi.

Buttare il cibo scaduto? No! Ecco cosa ignori

Data di scadenza
Data di scadenza (Canva – Inran.it)

Ti potrebbe interessare anche >>> Mangiamo insetti ogni giorno senza saperlo: gli alimenti da evitare se non vuoi brutte sorprese

Appurato che la data di scadenza è importante e che in alcuni casi non va proprio seguita alla lettera, ci sono per l’appunto alcuni alimenti che vanno trattati nello specifico:

  • Prosciutto cotto sottovuoto: il sottovuoto garantisce che l’alimento possa essere consumato fino a 3 settimane, ma bisogna sempre considerare il suo aspetto. A volte rimane buono da mangiare anche sette giorni dopo la data riportata sulla confezione.
  • Carne confezionata: in genere questo alimento si mantiene per una settimana se conservato adeguatamente e se quando si va al supermercato la si mette in una borsa frigo, questa può durare anche due o tre giorni in più. Fare attenzione a quando la polpa diventa scura e in grasso si ingiallisce.

Ti potrebbe interessare anche >>> Il freddo si combatte a tavola: gli alimenti che non possono mancare nel tuo menu

  • Olio extravergine di oliva: può durare fino a 18 mesi, quindi molto a lungo, dal suo confezionamento e va conservato in un luogo protetto dal calore e dalla luce, se l’odore è rancido meglio buttarlo.
  • Cioccolato: anche questo alimento dura molto a lungo, circa un anno e se la tavoletta rimane ben protetta dal calore e dall’umidità, rimane commestibile anche per mesi oltre la data di scadenza. Quando non è buona si forma una patina bianca in superficie.
  • Verdure in busta: a prescindere dal tipo di verdura in busta acquistato, resta la regola di circa una settimana. Tuttavia se le foglie sono ancora belle dopo la scadenza si possono ancora mangiare.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

  • Uova: le uova fresche possono durare fino a 20 giorni e non occorre nemmeno metterle in frigorifero per conservarle. Se invece sono prodotti del supermercato, consumarle massimo entro due o tre giorni dopo la data di scadenza.
  • Latte e derivati: dal suo confezionamento, il latte si mantiene all’incirca per 5 giorni ed è buono anche il giorno dopo la data di scadenza. Tuttavia si potrebbe incorrere nella presenza di batteri i quali possono causare problemi gastrointestinali. Per quanto riguarda lo yogurt, invece, se è ben conservato, può durare anche 15 giorni dopo la scadenza; il burro va consumato entro massimo una settimana e il formaggio può durare fino ad un mese oltre la scadenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.