Pentole incrostate e unte: 3 rimedi geniali per pulirle alla perfezione e senza fatica

Qualsiasi traccia di sporco dalle nostre pentole incrostate e con tracce di olio scomparirà in questi modi, proviamo subito.

Una pentola ben pulita
Una pentola ben pulita (Foto Twitter – Inran.it)

Pentole incrostate, un incubo che prende forma e che resta lì fino a quando non faremo qualcosa. Ed un po’ ne va anche della nostra reputazione. Pensate che brutto se dovesse esserci la suocera nei paraggi. Consentirle di vedere le pentole incrostate nel nostro lavandino equivarrebbe a darle un candelotto di dinamite da tirarci contro.

Inconcepibile, non dovrà mai capitare. E per fare si di non avere più delle pentole incrostate in cucina potremo applicare dei metodi semplici ed efficaci, oltre che economici, che faranno tornare le nostre stoviglie splendenti come quelle delle televendite.

Un uso frequente di padelle e pentole incrostate senza averle sottoposte ad una pulizia come si deve può portare a questo risultato da evitare. Tra l’altro mantenendole sempre pulite contribuiremo a prolungare le loro usabilità ed efficacia. Per eliminare ogni traccia di sporco ci serviranno degli ingredienti che non possono mai mancare.

Pentole incrostate, quali metodi applicare per pulirle

Una pentola incrostata
Una pentola incrostata (Foto Twitter – Inran.it)

Abbiamo il bicarbonato, l’aceto ed il sale. Sono tutti ottimi in cucina e non solo e si tratta di ingredienti che possiedono delle proprietà disinfettanti e pulenti come poche altre cose al mondo. Non a caso vengono impiegati anche per le pulizie domestiche, visto che mantengono scintillanti diverse superfici di casa.

TI POTREBBE PIACERE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: Il WC è pieno di macchie nere: ti svelo come pulirlo in poche mosse e senza stress

Un composto fatto di due cucchiai di bicarbonato, uno di aceto bianco e tre di sale (anche se quest’ultimo è opzionale, n.d.r.) ci permetterà di avere una soluzione densa da strofinare sul nostro pentolame incrostato.

TI POTREBBE PIACERE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: Attenzione a questa spia luminosa: se si accende sulla lavastoviglie devi fare subito qualcosa

Utilizziamo un panno morbido od una spugna non abrasiva con i quali applicare il composto, quindi sciacquiamo o con un lavaggio a mano o con la lavastoviglie.

TI POTREBBE PIACERE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: Se hai un bollitore in casa non hai idea in quanti modi geniali puoi usarlo | Trucchi da provare

Una alternativa è costituita dall’acido citrico e dall’acqua. In questo caso avremo bisogno di 25 grammi del primo da diluire in mezzo litro di acqua. Quindi procediamo con la pulizia. Potremo anche lasciare agire per una notte intera, lasciando il liquido nella stoviglia da pulire.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

E per finire potremo impiegare del succo di limone da versare in padella, assieme ad un paio di prese di sale grosso e ad un po’ di acqua. Anche in questo caso facciamo ricorso ad una spugnetta per eliminare le tracce di bruciato rimaste attaccate alle superfici della pentola, magari dopo avere fatto agire per una decina di minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.