Dimagrire dopo le feste: attenzione a non credere (e cedere!) a questi luoghi comuni

Ormai le feste sono finite: se vuoi dimagrire fai attenzione a non credere a questi luoghi comuni tutt’altro che veri.

Dimagrire
Donna sulla bilancia (Canva – Amoreaquattrozampe.it)

Ora che il periodo natalizio si è concluso, vorresti rimetterti in forma e buttare giù i chili di troppo accumulati durante le abbuffate delle festività? Per dimagrire dopo le feste sono essenziali impegno, forza di volontà e attenzione: ecco tutti i luoghi comuni a cui non credere. Si tratta di falsi miti dall’azione controproducente: anziché aiutarci a perdere peso, vanificano i nostri sforzi e ci espongono a problemi di salute.

Dimagrire dopo le feste: attenzione a questi luoghi comuni

Perdere peso
Donna che fa sport (Canva – Amoreaquattrozampe.it)

Durante le feste avete esagerato, e ora volete rimettervi in forma? Capita spesso che in questo periodo, complice il senso di colpa generato da kg in più segnato dalla bilancia, unito all’abitudine di fare i classici buoni propositi di inizio anno, ci si ponga l’obiettivo di dimagrire.

Laddove sia necessario, si tratta di un’iniziativa lodevole. Tuttavia, attenzione ad alcuni falsi miti che potrebbero ostacolare questo percorso.

LEGGI ANCHE: Carboidrati sì o no per chi sta a dieta? Scopriamo cosa dicono gli esperti

Chi vuole dimagrire dopo le feste, infatti, può lasciarsi facilmente ingannare da alcuni luoghi comuni che fanno leva su una perdita di peso veloce e senza sforzi, attraverso il ricorso a pratiche che, in realtà, sono tutt’altro che salutari.

Ecco i comportamenti da evitare per non compromettere il proprio benessere.

Sudare fa dimagrire

Il primo mito da sfatare è quello che sostiene che sudando si perde peso. Non è affatto così: la sudorazione, infatti, provoca la perdita di liquidi e sali minerali.

Il dimagrimento, invece, avviene quando bruciamo i lipidi, riducendo le nostre scorte di massa grassa.

POTREBBE PIACERTI ANCHE QUESTO ARTICOLO: Bisogna davvero sudare per dimagrire? Scopriamo cosa dice la scienza, forse non lo sai

Per questo, dopo aver sudato è essenziale reidratarsi adeguatamente: per portare a termine tutte le funzioni che ci permettono di mantenerci in vita, il nostro organismo ha bisogno di acqua e delle preziose sostanze in essa contenute.

Il dimagrimento che si registra dopo una sauna, quindi, è solo provvisorio: reintroducendo i liquidi persi, il peso tornerà ad essere quello di prima.

È fondamentale pesarsi tutti i giorni

Un altro luogo comune decisamente dannoso per chi vuole dimagrire dopo le feste riguarda il proprio rapporto con la bilancia.

Non dovremmo lasciare che il nostro peso ci ossessioni. Al contrario, bisognerebbe adottare uno stile di vita sano e attivo, pianificare un’alimentazione bilanciata ed equilibrata e farsi aiutare da un professionista.

Queste buone pratiche ci aiuteranno a rimetterci in forma, senza bisogno di focalizzarci sul conteggio delle calorie e dei kg persi.

Bisogna eliminare i carboidrati

Uno dei falsi miti più duri a morire in materia di perdita di peso riguarda i carboidrati. Si tratta di una categoria di macronutrienti all’interno della quale rientrano la pasta, il riso, il farro, l’orzo e, più in generale, tutti i cereali.

Il consumo di carboidrati è essenziale: il nostro organismo, infatti, li utilizza per produrre l’energia necessaria per portare a termine tutte le attività della vita quotidiana.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Per questo, un corretto piano alimentare non dovrebbe assolutamente prevedere la totale eliminazione dei carboidrati.

Al contrario, queste sostanze dovrebbero essere introdotte per mezzo del consumo di alimenti sani e nutrienti, come i cereali integrali, evitando gli alimenti industriali e raffinati, poiché più poveri di nutrienti.

Il digiuno fa perdere peso

Infine, un ultimo luogo comune da sfatare se si vuole perdere peso dopo le feste riguarda il digiuno. Saltare i pasti non è una buona idea, poiché rischia di aumentare il senso di fame, spingendoci a consumare maggiori quantità di cibo durante il pasto successivo.

Inoltre, si tratta di un comportamento che potrebbe esporci a rischi per la salute, come:

  • Insorgenza di disturbi alimentari;

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

  • Facile affaticamento;
  • Perdita di massa muscolare.

Sebbene alcuni studi abbiano dimostrato l’efficacia del digiuno intermittente, è indispensabile chiedere consiglio a un medico nutrizionista che valuterà le modalità di intervento più idonee sulla base di fattori strettamente personali, come età, condizioni di salute e fabbisogno nutrizionale giornaliero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.