Si può usare l’acqua frizzante per innaffiare le piante? La risposta è sì ed ecco il perché

Tra le preferite per dissetarsi, l’acqua con le bollicine è un ottimo alleato nelle attività di giardinaggio: ecco perchè.

acqua frizzante piante
Acqua frizzante piante (Canva) – Inran.it

Quasi la maggior parte degli italiani preferisce l‘acqua frizzante per dissetarsi. Le bollicine sono digestive e dissetanti. Per chi soffre di indigestione o pesantezza dello stomaco è perfetta per via delle bollicine e quindi dell’anidride carbonica presenta in essa. Non tutti sanno che però l’acqua frizzante può essere un prezioso alleato anche nel giardinaggio. La presenza delle bollicine può essere d’aiuto nelle attività di cura delle tue piante. Uno studio stabilisce che l’acqua gassata ne favorisce la crescita.

Ecco perchè l’acqua frizzante è un toccasana per le piante

innaffiare acqua frizzante
Innafiare le piante – (Canva) – Inran.it

L’uso dell’acqua frizzante nell’irrigazione delle piante è possibile: uno studio lo conferma ed è sorprendente. Secondo uno studio condotto dall’Università del Colorado nel 2002, l’acqua gassata favorisce lo sviluppo delle piante e ne migliora le condizione di salute. L’acqua con le bollicine è perfetta perchè in essa sono presenti numerosi nutrienti disciolti che vengono quindi assorbiti dalle radici.

Tra questi sono compresi magnesio, idrogeno, ossigeno, calcio, zolfo, fosforo, carbonio e potassio: sono tutti nutrienti utili affinchè le piante crescano più verdi e sane.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

L’abitudine di innaffiare le piante con l’acqua frizzante non è così diffusa ma è bene cominciare a prenderla in considerazione. Soprattutto durante le prime ore del mattino, è bene innaffiare le piante con l’acqua frizzante. Questa operazione è bene metterla in pratica una volta a settimana.

ANCHE QUESTO CONTENUTO POTREBBE PIACERTI –> Radici aeree sulle piante: perché si formano e quando dovresti preoccuparti per la loro salute

In alternativa è possibile irrorarle con l’acqua frizzante verso l’orario serale per rigenerarle dal caldo giornaliero. L’acqua per innaffiare le piante deve essere comunque a temperatura ambiente.

ANCHE QUESTO CONTENUTO POTREBBE PIACERTI –> Anche le piante grasse possono morire: cosa fare per evitarlo in pochi step

Per farlo nel migliore dei modi, è bene irrorarla intorno alla base e non bagnarne le foglie. Le foglie bagnate sono più esposte alla malattia ed è bene stare molto attenti a questa procedura.

ANCHE QUESTO CONTENUTO POTREBBE PIACERTI –> Attenzione a questo grosso errore: come concimare le piante per trarne il massimo beneficio

Per utilizzare l’acqua frizzante è bene controllare che non contenga zuccheri perchè questo peggiorerebbe le condizioni di salute della pianta stessa: la bevanda con zucchero o sale rende più difficile l’assorbimento delle radici e attrae ospiti indesiderati come le formiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.