Ransomware: la nuova minaccia degli hacker | Come non cadere nella trappola

A quanto pare gli hacker stanno lanciando nuovi attacchi ransomware davvero pericolosi, ecco come difendersi ed evitare di trovarsi nei guai.

virus pc
Attacco ransomware (Canva) -Inran.it

Il mondo della tecnologia e dell’informatica è davvero affascinante, infatti l’evoluzione dei sistemi informatici sta rendendo possibile l’impossibile, riuscendo a creare sempre nuovi software e dispositivi in grado di compiere migliaia di lavori complessi in pochi secondi. Purtroppo però la tecnologia, come ogni cosa, ha anche un altro lato della medaglia, cioè la sicurezza dei propri dati. In effetti gli hacker esistono da quando esiste l’informatica, quindi non c’è da stupirsi se quest’ultimi sono sempre al lavoro per trovare nuove debolezze nei sistemi e creare virus.

Infatti oggi si parla di una nuova minaccia da parte degli hacker, che consiste in un ransomware molto aggressivo in grado di fare enormi danni, vediamo insieme nel dettaglio come evitare di essere vittime di questi attacchi e come difendersi.

Ransomware: gli hacker hanno un asso nella manica

hacker attacchi
Hacker (Canva) -Inran.it

Negli ultimi tempi sono moltissime le persone che sono vittime di attacchi hacker ma non solo, anche molte società ed aziende stanno cercando di fare del proprio meglio per resistere ai diversi tipi di attacchi congeniati dagli hacker.

LEGGI ANCHE: Se il tuo smartphone è lento e ci mette una vita per caricare, prova questi passaggi e risolvi in un lampo

I ransomware non sono altro che dei virus informatici che non permettono l’accessibilità ai file del tuo computer, per di più infettati. Per poterli ripristinare l’hacker ti chiederà un riscatto e varie sono le persone che sono cadute in questa trappola e la spesa non è stata indifferente. Per fortuna esiste un modo per difendersi e tutelarsi. Insomma i ransomware sono delle vere e proprie minacce informatiche, una specie di cyber attacco che può fruttare a queste persone parecchi soldi. Negli anni questa attività illecita e criminale ha preso piede in moltissimi paesi del mondo come gli Stati Uniti, la Germania, la Francia e l’Italia.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Questi virus informatici hanno un termine ben specifico, ovvero sono dei trojan horse crittografati. Il loro unico scopo è proprio quello di estorcere alla gente quanto più denaro possibile, insomma tutto gira intorno al denaro. Di solito questi criminali informatici richiedono il riscatto in denaro sotto forma di cripto valute come i Bitcoin, ma non solo. A questo punto la domanda sorge spontanea: come si fa a prendere un ransomware? È semplice dalle email di phishing, ovvero quei link che ti invitano a cliccare o scaricare eventuali file.

LEGGI ANCHE: Truffe online: tutto quello che c’è da sapere per non farti rubare soldi e dati

Spesso possono arrivarti dei messaggi tramite mail, magari da qualcuno che ti fidi che ti invita ad accedere a una pagina. Infatti questi hacker sfruttano la vulnerabilità e l’ingenuità delle persone e ad oggi gli attacchi nel mondo di questo genere sono aumentati del 60%. Per proteggersi il primo passo sta nella maggiore protezione del computer, magari scaricando dei sistemi di protezione e di rilevamento avanzati come IPS. Da non dimenticare anche il Backup dei dati e di non commettere mai l’errore qualora ti accadesse di pagare il riscatto, ma di rivolgerti a un’agenzia esperta in questo settore.

Nicolas De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.