Come dare sfogo alla rabbia repressa in modo sano e per farti stare molto meglio

Come dare sfogo alla propria rabbia repressa? Il metodo c’è e può farti sentire molto meglio facendolo in modo sano e sicuro. Ecco come.

come sfogare la rabbia
Rabbia (Canva – Inran.it)

La rabbia repressa può manifestarsi in varie forme, tra cui depressione, paranoia e comportamenti passivo-aggressivi. Di solito deriva da traumi infantili o condizionamenti sociali. Con la pratica, tuttavia, si può imparare a elaborare e rilasciare la rabbia repressa, imparare da essa e farne il miglior uso.

Difatti riuscire a gestirla e controllarla è fondamentale per migliorare il rapporto con gli altri ma soprattutto con sé stessi. Il proprio equilibrio psicofisico è importante e non bisogna inciampare perdendo il controllo quando si è arrabbiati oppure sopprimendo le emozioni negative. Questo poi si ripercuote su sé stessi e sugli altri.

Come gestire la rabbia in modo sano e dare sfogo ai propri impulsi

come sfogarsi
Urlare (Canva – Inran.it)

Ti potrebbe interessare anche >>> Se vedi del sangue quando ti lavi i denti potrebbe essere un chiaro segnale: non sottovalutarlo

Per capire se si ha della rabbia repressa, i segnali da captare sono i seguenti:

  • Accettare un incarico per forza e svolgerlo in maniera poco efficiente
  • Vendicarsi di un’ingiustizia o di un torto subito
  • Dare ragione a qualcuno ma solo verbalmente
  • Sfogare la rabbia incanalata verso se stessi
  • Lasciare un problema irrisolto pur sapendo che causerà disagio agli altri

Ti potrebbe interessare anche >>> Metti insieme alcool e aceto per creare una miscela incredibile: non crederai ai tuoi stessi occhi

Una volta capito i segnali, è necessario elaborare un piano per sfogare questa rabbia repressa per raggiungere nel modo giusto l’autocontrollo anche quando si è sopraffatti da emozioni negative. In primis, una volta che ci si è accorti di provare della rabbia repressa, è necessario ammetterlo e non bisogna vergognarsi per quello che si prova. Questo perché non c’è nulla di sbagliato nel provare rabbia verso qualcosa o qualcuno. Questo perché nella maggior parte dei casi porta solo ad atteggiamenti sbagliati o equivoci che accrescono questa rabbia.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Un buon metodo per evitare che la rabbia prenda il sopravvento sulla propria persona è imparare o iniziare a dire a di no, soprattutto quando non si ha voglia di fare qualcosa o non si è d’accordo. Equilibrio e coerenza sono la chiave per una soluzione sana e un benessere psicofisico volto sui propri reali sentimenti. Inoltre è importante capire da dove deriva la rabbia, anche tristezza, gelosia, solitudine o imbarazzo possono farla innescare. In questo caso è meglio prendere le distanze da ciò che fa sentire in questo modo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.