Corbezzolo: come coltivare la pianta dai fiori bianchi e dai frutti buonissimi

Quali sono i consigli per coltivare il corbezzolo? Scopriamo come prendersi cura della piata che produce fiori bianchi e frutti deliziosi.

pianta delle fragole
Corbezzolo (Canva – Inran.it)

Il corbezzolo è un arbusto che produce fiori delicati e profumati e frutti dai colori vivaci simili a fragole, rotondi e dal sapore aspro. Le foglie oblunghe sono lucide e scure che raggiungono anche i 10 centimetri. L’albero produce fiori bianchi o rosa a forma di campana che crescono in grappoli e maturano insieme ai frutti.

La sua particolare corteccia multicolore e i rami tortuosi ne fanno un albero ornamentale molto bello e, se lasciato come arbusto, la sua chioma può diventare una forma a cupola rigogliosa e densa. Il corbezzolo è originario dell’Irlanda, può raggiungere un’altezza di 10 metri ma solitamente si ferma a 5 metri.

Come coltivare il corbezzolo: tutti i consigli

Frutti corbezzolo
Frutti corbezzolo (Canva – Inran.it)

Ti potrebbe interessare anche >>> Metti un cucchiaino di cannella nelle tue piante: quello che accade è davvero incredibile

Il periodo più indicato per piantare il corbezzolo e all’inizio dell’autunno, prima delle prime gelate, o in primavera, dopo che il freddo è ormai passato. Scegliete un’area soleggiata e ben drenata in un terreno argilloso, sabbioso, acido e leggermente alcalino. Una volta che l’arbusto si ambienta, può tollerare la siccità e un po’ di vento, ma non sopporta condizioni troppo severe, soprattutto quando è giovane. Il corbezzolo può vivere bene nonostante la presenza di acqua salata o di nebbia salina e può prosperare anche se piantato in aree urbane e lungo strade.

Ti potrebbe interessare anche >>> Devi farlo adesso per avere risultati incredibili | Aiuole perfette

È importante annaffiare regolarmente per il primo anno la pianta, in modo che l’albero possa formare radici forti. Il corbezzolo è noto per essere più resistente alla siccità man mano che matura e, infatti, può crescere anche in zone salmastre. L’arbusto è resistente alla maggior parte delle temperature. Tuttavia, l’albero non prospera in aree eccessivamente umide.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Per la sua cura, aggiungere circa 7 centimetri di pacciamatura intorno alla base dell’albero in estate per proteggerlo dai raggi del sole e in inverno per proteggerlo dal gelo. Questo serve anche come fertilizzante organico a lento rilascio. Il corbezzolo sta ritornando in voga grazie ai suoi splendidi fiori e ai suoi frutti deliziosi, i quali si possono mangiare freschi oppure ricavare delle marmellate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.