Tè: come usarlo in modo furbo per stimolare la crescita delle tue piante | Trucco da giardinieri

Non gettate via le bustine di tè che avete utilizzato! Possono rivelarsi dei preziosi alleati per le vostre piante e per il vostro giardino! Il motivo.

Non buttate tè
Tazza di tè (Canva) Inran.it

Nel tentativo di essere più rispettosi dell’ambiente e di ridurre la quantità di rifiuti prodotti, è importante trovare il modo di riutilizzare e riciclare gli oggetti in casa. Una tazza di caffè o di tè al mattino o al pomeriggio è un evento comune a molte famiglie. Invece di buttare via i fondi di caffè, le bustine di tè e i fondi di tè in foglie sciolti, pensate di utilizzarli per il giardino, il paesaggio e le piante di casa. I fondi di tè fungono da fertilizzante e contribuiscono a migliorare la crescita, la salute generale e il vigore delle piante.

Non gettate via le bustine di tè: le vostre piante ringrazieranno

Bustine tè
Tè (Canva) Inran.it

I fondi di tè usati e le foglie di tè fresche contengono sostanze nutritive e acido tannico che, se aggiunti al terreno, creano un ambiente più fertile per le piante da giardino, da paesaggio e da contenitore. Poiché i fondi di tè sono materia organica naturale, la loro decomposizione aumenta i livelli di nutrienti e migliora la qualità del suolo. Questo, a sua volta, aumenta il livello di attività dei lombrichi e di altri microrganismi benefici.

I fondi di tè aggiunti al terreno apportano anche benefici, come una migliore ossigenazione, che creano un apparato radicale più forte per le piante. Poiché le piante assorbono acqua e sostanze nutritive attraverso l’apparato radicale, il risultato è una pianta più vivace e sana.

LEGGI ANCHE: Carnevale 2023: le migliori città italiane in cui andare per la festa più pazza dell’anno

Il pH del terreno e le piante amanti dell’acido

È importante notare che non tutte le piante rispondono bene quando i fondi di tè e le bustine di tè usate vengono aggiunti al terreno, direttamente o sotto forma di compost. L’acido tannico naturale contenuto nelle foglie di tè si disperde nel terreno con l’acqua piovana quando i fondi di tè si decompongono, abbassando così il pH del terreno e aumentandone l’acidità.

LEGGI ANCHE: Costume di carnevale fai-da-te: ti bastano pochissimi oggetti che hai sicuramente in casa

Ciò rappresenta un problema per le piante che richiedono terreni neutri o alcalini, ma crea le condizioni ideali per la crescita delle piante amanti dell’acido. Utilizzate i fondi di tè freschi e usati solo su piante che amano gli acidi, come rosai e felci. Il modo migliore per monitorare l’acidità del terreno è quello di testare il pH con un kit di analisi domestico.

Applicazione dei fondi di tè alle piante e al compost

Quando si applicano i fondi di tè usati per migliorare la crescita delle piante, mescolare le foglie di tè sciolte direttamente nel terreno della pianta o spargere le foglie di tè intorno al terreno superiore come una pacciamatura. Quando si utilizzano fondi di tè contenuti in bustine, rimuovere il tè dalla bustina o aggiungere le bustine allo strato di drenaggio delle piante in vaso.

Se volete aggiungere i fondi di tè alle piante dell’orto e del giardino, fatelo indirettamente, con del compost organico. L’aggiunta di fondi di tè semplici al terreno dell’orto durante i periodi di crescita attiva può alterare l’equilibrio del pH del giardino o compromettere il sapore delle colture. I fondi di tè sono un’aggiunta salutare ai cumuli di compost organico, in quanto favoriscono i batteri della decomposizione. In assenza di compost organico, i fondi di tè possono essere aggiunti al terreno dell’orto prima di piantare l’orto estivo o invernale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.