Che buone queste frittelle di patate: le prepari in pochi minuti e sono una vera delizia

Le frittelle di patate rientrano in quella meravigliosa categoria di cibi di conforto che possono essere gustati in qualsiasi momento della giornata, in qualsiasi giorno dell’anno e praticamente in qualsiasi occasione.

Patate (Canva) Inran.it

Il loro ingrediente principale è la patata grattugiata o tagliuzzata che viene fritta fino a diventare croccante e dorata. Le ricette delle frittelle di patate tendono però a essere più complesse, grazie all’aggiunta di cipolla, di una miscela di uova e farina (o farina di matzo) e al fatto che il composto di patate viene formato in polpette prima della cottura.

Questa versione ha molto in comune con i classici latkes di patate, ma mentre i latkes sono tipicamente cotti in padella con olio o schmaltz, questi sono cotti in una miscela di olio e burro, che aggiunge una ricca nota casearia al piatto.

Frittelle di patate leggere e soffici: la ricetta

Frittelle
Frittelle (Canva) Inran.it

Scolate le patate, comprimendole per estrarre quanto più liquido possibile, ma non sciacquatele. L’amido di patate che si aggrappa alla superficie delle patate non sciacquate aiuta l’impasto delle frittelle a rimanere unito.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Servite queste frittelle di patate alla maniera tradizionale dell’Europa orientale con panna acida o salsa di mele, oppure sperimentate altri condimenti per variare le cose. I panini di patate allo scalogno con salmone affumicato sono un ottimo punto di partenza, ma potreste anche sostituire i muffin inglesi in un classico Eggs Benedict con questi dischi fritti croccanti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: Se hai sempre sonno e ti senti stanco potrebbe essere un sintomo da non sottovalutare

Ingredienti e procedimento

Vi serviranno:

  • 1 cipolla media, sbucciata
  • 4 grandi patate sbucciate
  • 2 uova grandi
  • 2 cucchiai di farina integrale
  • Sale e pepe nero macinato al momento
  • 6 cucchiai di olio vegetale
  • 6 cucchiai di burro non salato
  • Salsa di mele e/o panna acida, per servire.

Preriscaldare il forno a 200°C. Mettere in forno 2 teglie antiaderente. Con una grattugia o un robot da cucina dotato di disco per grattugiare, grattugiare grossolanamente la cipolla e metterla in un colino nel lavandino. Grattugiare grossolanamente le patate, aggiungerle allo scolapasta e metterle da parte a scolare. In una grande ciotola, sbattere leggermente le uova, quindi aggiungere la farina con una frusta.

Spremere le patate e la cipolla per estrarre la maggior quantità possibile di liquido, quindi aggiungerle al composto di uova e farina. Condire con sale e pepe nero macinato al momento. Con un cucchiaio di legno o con le mani, mescolare bene, senza esagerare.

In una padella con fondo pesante, a fuoco moderatamente alto, scaldare 1 cucchiaio di olio e 1 cucchiaio di burro fino a quando non sono caldi ma non fumanti. Far cadere 4 porzioni scarse da ¼ di tazza di composto di patate nella padella e appiattirle con la spatola per formare quattro frittelle.

Friggere fino a quando il fondo è dorato, da 4 a 5 minuti, poi girarle e friggerle fino a quando sono dorate e croccanti, altri 4 o 5 minuti. Trasferire su carta assorbente per scolare; condire immediatamente con sale e pepe. Tenere in caldo su fogli di carta da forno mentre si preparano gli altri pancake.

Con l’aiuto di carta assorbente, pulire accuratamente la padella. Aggiungere 1 cucchiaio di olio e 1 cucchiaio di burro e friggere altri 4 pancake. Ripetere l’operazione con la pastella rimanente, pulendo la padella e aggiungendo 1 cucchiaio d’olio e 1 cucchiaio di burro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.