Come reagire quando tuo figlio neonato soffre di reflusso: qualche trucchetto da conoscere

Se avete un bambino, sapete che il rigurgito è molto comune e di solito non è nulla di preoccupante. Ma a volte può essere un’indicazione di reflusso acido, soprattutto se accompagnato da altri sintomi.

Reflusso rimedi
Neonato (Canva) Inran.it

Il reflusso acido, noto anche come reflusso gastroesofageo (GER), è il ritorno del contenuto dello stomaco nell’esofago e nella gola. Non è solo una malattia degli adulti. Anche il vostro bambino può soffrirne. Un neonato affetto da GER tende a sputare spesso o a vomitare.

Se il vostro bambino sputa e presenta uno dei seguenti sintomi, potrebbe essere un segno di una condizione più grave nota come GERD (malattia da reflusso gastroesofageo).

Reflusso nei neonati: cause e rimedi

Cause del reflusso
Piedino (Canva) Inran.it

I bambini allattati al seno possono trarre beneficio da un cambiamento nella dieta dei genitori che allattano. Alcuni studi hanno dimostrato che i bambini possono trarre beneficio quando il genitore che allatta al seno limita l’assunzione di latte e uova, anche se sono necessarie ulteriori ricerche. I bambini allattati con latte artificiale possono essere aiutati da un cambiamento nella formula. Evitate di apportare modifiche alla dieta o alla formula senza averne prima discusso con il medico del bambino.

Uno stomaco meno pieno esercita una minore pressione sullo sfintere esofageo inferiore (LES). Il LES è l’anello muscolare che impedisce al cibo di tornare nell’esofago dallo stomaco.

La pressione su questo muscolo ne fa perdere l’efficacia, consentendo al contenuto dello stomaco di risalire verso la gola. La forza del LES richiede tempo per svilupparsi nel corso del primo anno di vita, per cui molti bambini sputano spesso. Anche l’alimentazione a richiesta, ovvero ogni volta che il bambino sembra avere fame, può essere utile.

Attenzione a:

  • gorgoglio o respiro affannoso mentre beve o segue una poppata
  • sbava più del solito
  • pianto inconsolabile che sembra essere dovuto al dolore
  • irritabilità
  • segni di dolore come inarcamento della schiena, dimenarsi eccessivamente o dormire male
  • difficoltà di alimentazione
  • aumento di peso insufficiente
  • rifiuto di mangiare
  • rigurgiti verdi, rossi o simili a fondi di caffè.

Il bambino può avere maggiori probabilità di soffrire di reflusso e di sputare quando lo stomaco è troppo pieno. Aumentare la frequenza delle poppate e diminuire la quantità ad ogni poppata sarà probabilmente d’aiuto. Ecco qualche consiglio efficace per limitare i sintomi del reflusso gastroesofageo nei neonati.

Nutrirlo in posizione verticale

Se potete, nutrite il bambino in posizione verticale e mantenetelo in quella posizione per circa 30 minuti dopo. Questo può aiutare a prevenire la risalita degli acidi.

Evitare i posizionatori per il sonno

Non lasciatevi tentare da un posizionatore per il sonno durante la poppata o la nanna. Si tratta di rialzi imbottiti che possono mantenere la testa e il corpo del bambino in un’unica posizione. La Commissione per la sicurezza dei prodotti di consumo e la Federal Drug Administration (FDA) non ne hanno raccomandato l’uso a causa del rischio di sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS) o di soffocamento.

Controllare le dimensioni del biberon e della tettarella

Se allattate con il biberon, mantenete il capezzolo pieno di latte per tutta la durata della poppata per evitare di ingollare aria. Provate una varietà di tettarelle, evitando quelle con fori più grandi che possono far scorrere il latte troppo velocemente. Acquistate online le tettarelle per biberon a flusso lento.

CONTENUTI CHE POTREBBERO PIACERTI: Dove andare a San Valentino 2023: 5 mete economiche e bellissime proprio in Italia

Addensare il latte materno o artificiale

Con l’approvazione del pediatra, l’aggiunta di una piccola quantità di cereali di riso per bambini alla formula o al latte materno può essere un’opzione per ridurre il rigurgito. Si ritiene che addensare il cibo aiuti a evitare che il contenuto dello stomaco si riversi nell’esofago. Non è stato dimostrato che questa opzione riduca altri sintomi del reflusso. Consultate il vostro medico prima di provare questa opzione.

CONTENUTI CHE POTREBBERO PIACERTI: San valentino, regole per viverne uno da favola

Farlo ruttare più spesso

Sia che si allatti con il biberon sia che si allatti al seno, assicuratevi di far ruttare spesso il bambino. Ruttare il bambino durante la poppata può aiutare a ridurre i sintomi del reflusso.

SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAMTELEGRAM E TIK TOK

Posizione del bambino nel sonno

Mettete sempre il bambino a dormire sulla schiena su un materasso solido. Assicuratevi che la culla o la zona notte siano prive di coperte spesse, cuscini, oggetti sciolti o giocattoli di peluche.

Gli studi hanno dimostrato un aumento del rischio di SIDS in tutte le posizioni di sonno, tranne quella supina. Questo vale per tutti i bambini, anche per quelli con GER e GERD. È stato dimostrato che i bambini che dormono inclinati nel seggiolino o nel marsupio hanno più reflusso e un maggior rischio di SIDS. Considerate di programmare un po’ di tempo tra il sonno e la pappa invece di cambiare posizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.