Pagamenti INPS di febbraio: quando ci saranno gli accrediti 💸 sui conti correnti?

Quando avranno luogo i pagamenti INPS di febbraio 2023, non solo per le pensioni ma anche per altre grosse situazioni in nostro favore.

Il logo di un ufficio di Poste Italiane
Il logo di un ufficio di Poste Italiane (Foto Twitter – Inran.it)

Pagamenti INPS di febbraio, in molti si chiedono quale sarà la data nella quale l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale erogherà le cifre stabilite ai soggetti interessati. La questione principale in questo senso riguarda le pensioni, che sono milioni e milioni in Italia.

Quando avverranno i pagamenti INPS di febbraio in tal senso? C’è ovviamente il consueto calendario da potere seguire come riferimento principale e che vede l’applicazione di un ordine alfabetico da seguire. In base alla iniziale del proprio cognome, ci si dovrà recare ad uno degli uffici di Poste Italiane presente sul territorio.

La cosa ovviamente vale se si vuole riscuotere i propri pagamenti INPS di febbraio regolarmente spettanti già il giorno stesso della erogazione da parte dell’Ente. Altrimenti si potrà tranquillamente lasciare la cifra sul proprio conto. Inoltre non è necessario entrare allo sportello. Esiste anche un altro metodo.

Pagamenti INPS di febbraio, quando arrivano pensioni e bonus

Uno sportello automatico PostaMat
Uno sportello automatico PostaMat (Foto Twitter – Inran.it)

Ci si può anche servire dello sportello automatico PostaMat presente all’esterno, inserendo la propria carta di Poste Italiane e procedere con il prelievo di quanto ci occorrerà. In questo caso però ci sono dei massimali di prelievo da rispettare e potrebbe non essere possibile ottenere l’intera cifra della pensione mensile.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO CONTENUTO: Anche le multe vanno in prescrizione: ecco quanto tempo ci vuole, non tutti lo sanno

Di solito il massimale quotidiano di prelievo è impostato sui 600 euro. Si può ovviare a ciò andando a prelevare un giorno un determinato importo e l’indomani il resto della somma. Questo ci permetterà di evitare comunque la fila. Ma possiamo saltare la coda all’ufficio, nel caso in cui invece volessimo entrare, prenotando la nostra visita alle Poste.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO CONTENUTO: A chi arriveranno 500 euro sul conto corrente: il nuovo aiuto statale solo per questi cittadini

Per fare ciò bisogna servirsi della apposita app chiamata UfficioPostale che ci consentirà di scegliere la data della nostra visita. Non dovremo fare altro che entrare ed attendere poi la nostra chiamata, senza alcuna fila.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO CONTENUTO: Tutti i bonus INPS del 2023 per le famiglie in difficoltà: requisiti richiesti e come presentare la domanda

Le pensioni verranno accreditate già a partire dal 1° febbraio, che è un normale giorno lavorativo, per coloro che ricevono il versamento INPS su conto corrente postale o su libretto postale. Per i cc potrebbe anche essere necessario aspettare il giorno dopo.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

A febbraio ci sono infine anche i pagamenti del bonus 150 euro per alcune categorie di cittadini. Si tratta di un bonus una tantum che fa da integrazione al bonus 200 euro già corrisposto entro novembre 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.