Ti bastano poche gocce di questo olio per migliorare la salute delle tue piante | Il trucco degli esperti

Per migliorare la salute delle piante, possiamo sfruttare le proprietà di un olio incredibile: ne bastano poche gocce.

antiparassitario naturale piante
Vaporizzare antiparassitario sulla pianta (Canva) – Inran.it

L’olio di Neem è da sempre utilizzato in giardino, per migliorare la salute delle piante. Questo olio, dalle particolari proprietà, è un validissimo aiuto per la cura delle nostre piante. È naturale, ecologico, non tossico per l’ambiente, per gli animali domestici e per l’uomo, tanto che può essere usato sulla cute e sui capelli, ma è eccellente come antiparassitario naturale.

Lo possiamo utilizzare ovunque, sia per le piante in esterno che per quelle da appartamento. L’olio di Neem ci aiuta a combattere le infestazioni da parassiti e a proteggere il verde di casa. Questo formidabile olio viene estratto dall’omonimo albero, originario dell’India, dal tronco possente e altissimo, in grado si crescere fino a 30 metri di altezza.

Olio di Neem, il valido aiuto per proteggere le piante e contrastare i parassiti

olio Neem protezione piante
Foglie e frutti di Neem (Canva) – Inran.it

Il Neem cresce in zone subtropicali, come India, Africa, Filippine, America centrale. Sin dall’antichità, questa pianta viene sfruttata per molteplici cause, in particolare, si usava per scopi medici, mente oggi è ampiamente usato in cosmetica, come ingredienti di creme o di shampoo. Questo olio si utilizza in tantissimi modi, nello specifico, possiamo sfruttarlo per migliorare la salute delle nostre piante. In che modo? Come alternativa ai prodotti chimici e tossici.

POTREBBE PIACERTI ANCHE → Febbraio è il mese giusto per piantare questi fiori: in primavera sbocceranno e sarà bellissimo

Si tratta di un olio vegetale, innocuo per noi, per i bambini e per gli animali domestici. Ma certamente ha doti speciali, perché allontana ogni insetto e ogni tipo di parassita. Grazie al suo principio attivo, composto da limonoidi, tra cui l’Azadiractina A, interferisce con il normale sviluppo degli insetti, influenzandone lo stadio iniziale e la fase embrionale.

POTREBBE PIACERTI ANCHE → Sono queste le bellissime piante che fioriscono proprio a Febbraio: una più bella dell’altra

In questo modo, la sua applicazione blocca la crescita degli insetti, uccidendoli in fase embrionale. È proprio l’Azadiractina a interagire con le larve, bloccandone l’evoluzione. Inoltre, agisce come repellente, respingendo gli insetti. Tra l’altro, l’olio di Neem penetra nelle piante, proteggendole. Quando gli insetti si nutrono della linfa vegetale, restano contaminati, morendo poco dopo.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

L’azione dell’olio su una pianta dura una settimana, agendo anche sulle malattie fungine. Combatte ogni tipo di parassita, dalle pulci alle zecche, delle cocciniglie agli afidi, dalla mosca bianca alle cavallette, fino alle lumache e alle zanzare. Al contrario, non è nocivo per le api, animali importanti per l’ecosistema. Ma come utilizzarlo sulle piante?

POTREBBE PIACERTI ANCHE → Lavanda: come coltivare questa bellissima pianta dai benefici incredibili | Che fiori profumati

Possiamo mescolarne qualche goccia con acqua tiepida e sapone di Marsiglia, e poi nebulizzarlo sulla pianta e sul terreno. In questo modo, la pianta lo assorbe sia dalle foglie che dalle radici. Meglio spruzzare dopo il tramonto, perché i raggi del sole ne diminuiscono il potenziale. In caso di infestazione grave, è opportuno utilizzare una concentrazione maggiore di olio di Neem.

Impostazioni privacy