Come preparare delle buonissime piadine super leggere: la ricetta senza strutto

Scopri la ricetta per preparare piadine super leggere e, soprattutto, senza strutto. Di seguito tutti i passaggi per fare questa squisitezza.

ricetta piadina senza strutto
Piadina (Canva – Inran.it)

La piadina senza strutto o grassi di origine animale è più che fattibile e basta usare l’olio di oliva. Difatti lo strutto è un ingrediente base della ricetta classica, in quanto ingrediente povero ed economico. Una preparazione base di farina, sale, acqua e olio di oliva che può essere servita come semplice pane o farcita con salumi e formaggi.

La piadina tradizionale romagnola è divenuta un simbolo dello street food ed è ormai conosciuta in tutto il mondo. Un pane morbido che non ha bisogno di lievitazione con la sua caratteristica forma a disco. L’unica differenza che prevede la versione senza strutto, è che l’impasto deve essere lasciato riposare prima di cuocerlo.

Ricetta della piadina senza strutto: semplice, gustosa, veloce

impasto piadina con olio
Impasto piadina (Canva – Inran.it)

Gli ingredienti necessari per creare 6 piadine dal diametro di circa 20 centimetri sono:

  • 30 g olio extravergine d’oliva (o olio di oliva)
  • 300 g farina tipo “00”
  • 150 ml acqua
  • 5 g sale fino

Ti potrebbe interessare anche >>> Ravioli a forma di cuore: la pasta perfetta per San Valentino | La ricetta facile, veloce e gustosissima

L’impasto può essere preparato sia a mano che in planetaria. In una ciotola, setacciare la farina e aggiungere a filo l’acqua, poi iniziare ad impastare. Finito con l’acqua, aggiungere l’olio d’oliva e infine i sale. Continuare ad impastare fino a che l’impasto non forma un panetto liscio, morbido e non appiccicoso.

Ti potrebbe interessare anche >>> Pasta alla Carbonara: occhio a questi errori che in molti fanno durante la preparazione

Dividere il panetto in 6 pezzi, creare delle palline e coprirle con un foglio di pellicola. Lasciare riposare l’impasto per 30 minuti in modo da rendere la cottura perfetta. Trascorso il tempo, stendere l’impasto di ogni mini panetto fino a che non diventa circa di 3 millimetri. In seguito dedicarsi alla cottura.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Scaldare una padella antiaderente e quando risulta bella calda, mettere a scaldare la prima piadina per qualche minuto a fiamma dolce. Sulla superficie inizieranno a comparire delle piccole bolle e se il fondo è dorato, girarla e cuocere l’altro lato. Procedere in questo modo con le restanti piadine, le quali possono essere farcite subito, calde, oppure riscaldarle in un secondo momento. La piadina può essere conservata per due giorni dentro un sacchetto apposito per alimenti, in alternativa può essere anche congelata.

Impostazioni privacy