Il metabolismo lento ti perseguita? Ecco come rimediare e “svegliarlo” in pochissime mosse

A che cosa è dovuto il metabolismo lento e che cosa mangiare per riattivare i sui processi. Cosa si deve fare per accelerarlo.

Una donna dal fisico in perfetta forma
Una donna dal fisico in perfetta forma (Foto Canva – Inran.it)

Metabolismo lento, è una delle principali cause di un dimagrimento che ci sembra ad un certo punto fermo. Per quanto ci sforziamo di seguire i dettami di una dieta, qualora fossimo caduti in questa spirale allora dovremmo proprio cercare di porvi rimedio. Perché il nostro percorso in caso contrario risulterà essere del tutto in salita.

Il metabolismo lento ha diverse cause: una vita sedentaria, i disturbi della tiroide e persino del sonno, la stanchezza e lo stress che si accumulano, l’alimentazione sballata, ipercalorica ed al contrario anche i digiuni sono tutti fattori scatenanti di quella che è una condizione del tutto negativa per il nostro organismo.

Bisogna anche tenere a mente che più si rallenta e più aumentano le possibilità sfavorevoli di andare incontro a problemi di tipo metabolico. In particolare dal ventesimo anno di vita in più è possibile imbattersi in un metabolismo lento. Cosa si deve fare per accelerarlo?

Come riattivare il metabolismo e dimagrire?

Il caffè accelera il metabolismo
Il caffè accelera il metabolismo (Foto Canva – Inran.it)

Occorre anche sapere che un metabolismo stimolato e risvegliato facilita il processo d dimagrimento e di idratazione oltre che la efficacia svolta dalla insulina. Per invertire un trend negativo bisogna mettersi di buona lena e ritagliare un po’ di tempo nelle proprie giornate per fare una passeggiata di almeno due o tre km a passo svelto.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO CONTENUTO: Se ti prude questa parte dell’orecchio dovresti controllarti, potrebbe essere un chiaro segnale

Inoltre fa bene anche non prendere più l’ascensore ed utilizzare al loro posto le scale. Ed ovviamente mangiare in maniera più sana. La dieta da seguire non deve essere né ipercalorica né ipocalorica.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO CONTENUTO: Mal di testa: come combatterlo in modo rapido e soprattutto naturale | Qualche dritta furba

Ci possono dare una mano importante il caffè ed il tè verde, che sono dei veri e propri integratori naturali grazie all’effetto giocato dalla caffeina. Vanno assunti però sempre senza esagerare, con una porzione per ciascuna ogni giorno.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO CONTENUTO: Cos’è l’amniocentesi in gravidanza, quali rischi comporta e a cosa serve questo esame

E poi va implementato il consumo di frutta e verdura fresche di stagione, oltre che di acqua. Bisogna bere tanto, tantissimo ogni giorno.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Gli esperti in ambito medico e nutrizionale consigliano di assumere almeno due litri di acqua con cadenza quotidiana. Questa cosa ci idrata al meglio e stimola proprio il metabolismo, facilitando pure i processi che ci porteranno a perdere i chili in eccesso.

Impostazioni privacy