Tappeto macchiato: non gettarlo, se non riesci a smacchiarlo recuperalo così | Idea riciclo da non perdere

Il tuo tappeto preferito si è macchiato e non sai come fare? Ecco come recuperarlo in modo semplice e veloce grazie a questo metodo.

riciclare tappeto
Caffè su tappeto (Canva – Inran.it)

Cosa c’è di più bello di una sala arredata ad arte con un grande tappeto che si estende nel salotto? I tappeti sono degli oggetti di arredamento davvero belli, tutti creati con materiali e fantasie diverse. Inoltre i tappeti sono molto utili per rendere il pavimento di una stanza più caldo, così da poter camminare senza scalzi e liberi per il salone.

A tutti può capitare che a volte, per errore o per distrazione, qualcosa cada sul tappeto andandolo irrimediabilmente a rovinare. Purtroppo essendo i tappeti fatti di varie stoffe e materiali, può essere davvero difficile smacchiarli e disinfettarli, facendoti arrivare ad una sola conclusione: non resta che buttarlo. In realtà però sarebbe un enorme sbaglio gettare via un tappeto per una macchia, poiché è possibile recuperarlo in diversi modi con metodi innovativi.

Tappeto macchiato? Niente paura grazie a questo metodo

dipingere tappeto
Tappeti persiani (Canva – Inran.it)

Sono moltissime le persone che, quando un tappeto si macchia, decidono di buttarlo, andando a sprecare una risorsa bella ed essenziale per la propria casa e per lo stile della propria dimora.

LEGGI ANCHE: Colla a caldo: non serve solo per il fai da te | Come usarla in casa in modo furbissimo

In realtà però è possibile recuperare un tappeto tramite una semplice tecnica in grado di dare nuova vita al tappeto e renderlo anche più bello e interessante, stiamo parlando della personalizzazione della fantasia tramite vernice lavabile!

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Che si abbia un tappeto nuovo o antico, gettarlo per una macchia può essere un terribile errore, per questo personalizzarlo con degli stencil e della pittura lavabile è davvero utile e creativo, inoltre non si rischia di sporcarsi.

LEGGI ANCHE: Potrai avere un impianto di irrigazione fai da te in poche mosse: no dovrai più preoccuparti delle piante

Per prima cosa bisognerà acquistare o creare degli stencil stampandoli su carta e ritagliandoli, dopodiché bisognerà utilizzare del nastro carta per creare delle linee, dei bordi o qualche fantasia geometrica da colorare in seguito.

LEGGI ANCHE: Facilissimo creare un’aiuola con dei semplici sassi: sarà il fiore all’occhiello del tuo giardino

A questo punto sarà possibile applicare gli stencil e colorare con la vernice tramite un tampone o una spugnetta per lavare i piatti l’interno degli stencil e con un colore diverso le forme ottenute con il nastro carta. Dopo aver rimosso il nastro e gli stencil bisognerà lasciare asciugare per un giorno il tappeto et voilà, avrai dato nuova vita al tuo tappeto macchiato.

Nicolas De Santis

Impostazioni privacy