Dispensa sempre in disordine addio | Come organizzare la cucina in modo facile e funzionale

Addio dispensa in disordine con questo semplice trucco che renderà la vostra cucina molto più organizzata. Vediamo insieme come fare.

Come organizzare dispensa
Dispensa (Canva – Inran.it)

Le zone designate trasformano una dispensa disordinata in un’area di conservazione razionale. La suddivisione in zone della vostra dispensa vi aiuta a vedere quali alimenti avete, quali dovete rifornire e qual è il loro posto. Scoprite come organizzare la dispensa in zone per rendere efficienti i pasti e gli spuntini.

Dividete la vostra dispensa in zone per tenere in ordine gli alimenti e ridurre i tempi di preparazione dei pasti. Per prima cosa, identificate le categorie di alimenti e di cucina che si adattano al vostro stile di vita (ad esempio, le cene della settimana, i pranzi portatili e la cottura al forno).

Come organizzare la dispensa e tenerla ordinata

Organizzazione cucina
Dispensa (Canva – Inran.it)

Quindi, designate un’area per ognuna di esse, tenendo a portata di mano le zone utilizzate più di frequente. Infine, etichettate ogni zona per mantenere le sezioni ordinate. Un organizer per la porta della dispensa potrebbe essere un luogo adatto per riporre gli spuntini del doposcuola per i bambini.

ANCHE QUESTO ARTICOLO POTREBBE INTERESSARTI: Pellicola trasparente da cucina: gli usi geniali in casa che nessuno conosce

Le migliori idee per l’organizzazione della dispensa anticipano i problemi e le emergenze legate al cibo. Conservate una selezione di antipasti veloci, tovaglioli, stuzzicadenti e vassoi in cestini. Riponeteli su un ripiano superiore, in modo che non occupino spazio dove dovrebbero andare i prodotti di uso quotidiano. Quando arrivano gli ospiti, tirate giù un cestino e sarete pronti a dare inizio alla festa.

ANCHE QUESTO ARTICOLO POTREBBE INTERESSARTI: Un solo prodotto per pulire e disinfettare tutta la casa | I tanti usi geniali dell’acido citrico

Esistono molti organizer per la dispensa della cucina sul mercato, quindi scegliete quelli che hanno senso per ogni zona della dispensa che avete creato. Conservate gli ingredienti secchi in contenitori trasparenti ed ermetici che si impilano ordinatamente e vi indicano quando le scorte sono esaurite. Sistemate miscele, glasse e altri ingredienti su un ripiano vicino. Per impilare gli ingredienti uno sopra l’altro in modo organizzato, potete usare i rialzi per scaffali della dispensa.

Utilizzate i contenitori a rete

I pianificatori di pasti ameranno questo piccolo suggerimento per l’organizzazione della dispensa. Dopo aver fatto la spesa, mettete le scorte per la cena di una settimana in primo piano in contenitori di rete robusti. Attaccate un’etichetta e la ricetta. Dividete ogni contenitore per pasto, in modo che quando è il momento di iniziare a cucinare, tutto ciò che vi serve sia lì. Invece di farlo all’inizio di ogni settimana, potete anche tenere i contenitori con i piatti preferiti dalla vostra famiglia, come spaghetti e polpette o zuppa di pollo.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

A un certo punto del vostro piano di organizzazione della dispensa, dovrete fare spazio per gli alimenti generici di base che hanno una lunga durata di conservazione. Raggruppate gli alimenti per tipo (verdure, frutta, zuppe, ecc.) e disponeteli in file sullo scaffale. Utilizzate scaffali a gradini per mettere in vista la fila posteriore di barattoli.

L’organizzazione della dispensa della cucina dovrebbe fare spazio anche ai prodotti non commestibili. Conservate insieme gli articoli per il pranzo, gli utensili, i tovaglioli e le borse per facilitare la preparazione dei bagagli. Sistemateli in un cestino con le maniglie, in modo da poter prendere tutto in una volta durante le mattine più impegnative. Questa disposizione rende anche la preparazione dei pranzi del fine settimana un gioco da ragazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.