Come capire se la vostra storia d’amore sta finendo: i segnali da non sottovalutare

Come capire se la tua storia d’amore sta finendo: tutti i segnali da non prendere sotto gamba che ti avvisano che qualcosa non va.

Fine storia
Cuore (Canva – Inran.it)

Tutte le relazioni hanno i loro alti e bassi e l’essere in coppia richiede un certo impegno di tanto in tanto. Ma cosa succede quando la relazione è più lavoro che gioco? Esaminiamo i potenziali segnali di una relazione finita o irrecuperabile.
Tutti abbiamo sperimentato gradi di difficoltà con qualcuno che amiamo. Le discussioni occasionali sono perfettamente salutari, così come lo sono avere interessi diversi e vite indipendenti.

Ci sono alcuni miti sulle relazioni di coppia e sul loro funzionamento che vengono diffusi con una certa disinvoltura. Per esempio, le coppie non dovrebbero litigare; gli opposti si attraggono; è fondamentale avere interessi comuni; la distanza fa crescere il cuore. Alcune coppie credono che chiedere aiuto per la propria relazione significhi essere nei guai fino al collo, perché il sesso e l’amore dovrebbero “accadere naturalmente” e non ci si dovrebbe impegnare.

Fine di una storia d’amore: i segnali da non sottovalutare

Fine storia
Fine relazione (Canva – Inran.it)

Tuttavia, quando i disaccordi intaccano il rispetto di fondo di una coppia, spesso si verifica un lento declino della motivazione a ricucire il rapporto. Sebbene una rottura improvvisa possa sembrare molto più scioccante, è anche molto più chiara: un momento definito di separazione. Una lunga separazione, invece, può lasciare una persona sconvolta, chiedendosi a che punto il “noi” sia diventato un “io”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Noduli al seno: cosa sono, quando preoccuparsi e cosa fare

I comportamenti relazionali più distruttivi sono quelli che il Gottmann Institute ha definito i “quattro cavalieri”: la critica, la difensiva, il disprezzo (occhiatacce, disgusto, rifiuto o ridicolizzazione), l’ostruzionismo e il trattamento del silenzio. È stato dimostrato che il disprezzo è il maggior predittore di divorzio. Ci sono anche altri segnali d’allarme e se uno o più di questi sono presenti nella vostra relazione, potrebbe essere il momento di agire.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Gravidanza e Toxoplasmosi: cosa devi sapere per evitare di contrarre questa malattia pericolosa

1. Manca il legame emotivo

Uno dei principali segnali che indicano che la vostra relazione è finita è che non c’è più la scintilla. Il fondamento di una relazione sana è che entrambi i partner si sentano a proprio agio nell’essere veramente aperti l’uno con l’altro nel condividere pensieri e opinioni. Se non siete più vulnerabili e aperti con il vostro partner, è difficile dire se vale la pena salvare la relazione.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Se non condividete ciò che vi passa per la testa, potrebbe essere un segno che non volete più un legame profondo. Allo stesso modo, se vi siete accorti che le solite battute divertenti tra di voi sono sparite o che è difficile avere conversazioni coinvolgenti, il vostro legame potrebbe indebolirsi.

2. Interruzione della comunicazione

Potreste notare che voi e il vostro partner discutete raramente, sia in positivo che in negativo. Invece di risolvere i problemi quando si presentano, potreste entrambi nasconderli sotto il tappeto, ma trattenere la frustrazione che sentite sotto la superficie. È come se un “elefante nella stanza” prendesse il sopravvento sulla relazione. Permettere al vostro partner di calpestarvi, o al vostro partner di fare lo stesso, è un segno che l’equilibrio di potere è venuto meno.

A questo punto può sembrare che sia inutile cercare di risolvere la situazione e che si preferisca non dire nulla. Sebbene l’essere d’accordo e non conflittuale possa talvolta essere un vantaggio per una relazione, il semplice “mantenere la pace” con il partner può essere un segno che una relazione ha superato il limite.

3. Comunicazione aggressiva o conflittuale

Il rovescio della medaglia della mancanza di comunicazione è la comunicazione aggressiva. Può capitare che voi e il vostro partner litighiate spesso, che vi scontriate continuamente e che non siate disposti a ricucire il rapporto. Quando avete a che fare con continui disaccordi, questo può portare alla rabbia da entrambe le parti. Potreste provare a sollevare le vostre preoccupazioni con il partner, ma queste vengono ignorate, minimizzate, negate o ridicolizzate. Potreste non essere sicuri di riuscire a cambiare il vostro comportamento negativo, figuriamoci se riuscite a influenzare il vostro partner a cambiare.

Quando si provano frustrazioni relazionali, può essere estremamente allettante sfogare l’energia con un comportamento aggressivo o conflittuale. Come in una pentola a pressione, l’impeto di rabbia può dare una temporanea sensazione di soddisfazione. A lungo termine, però, questo tipo di comportamento erode la fiducia e il rispetto, e uccide la comunicazione tra i partner.

4. Non c’è attrazione per l’intimità fisica

Il desiderio sessuale e l’intimità possono oscillare nel corso di una relazione. Se vi trovate in una fase di “riflusso” sessuale, non significa che non ci sia speranza per voi. L’intimità fisica, in tutte le sue forme, è fondamentale per il mantenimento di una relazione. Il contatto rilascia ormoni, in particolare l’ossitocina, che favoriscono le emozioni dell’amore e del legame. Se riuscite ad avere una stretta intimità fisica senza sesso e trovate ancora il vostro partner attraente, è probabile che la vostra relazione abbia solo bisogno di una piccola spinta in avanti.

Se, invece, non siete affatto interessati al vostro partner, questo può indicare dei problemi. Se il pensiero di essere in intimità con il vostro partner vi disturba, questo può suggerire che la vostra relazione ha bisogno di un po’ di lavoro o che la rottura è potenzialmente vicina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.