Un parassita si sta diffondendo in Italia | Cos’è la trichinellosi e quali sono i sintomi

I sintomi della Trichinellosi e come riconoscerla. Che cosa provoca questa malattia e perché ora se ne sta parlando tanto.

Analisi del sangue per la Trichinellosi
Analisi del sangue per la Trichinellosi (Canva – inran.it)

Quali sono i sintomi della trichinellosi? C’è una situazione di emergenza in atto e che ha visto l’intervento diretto delle autorità sanitarie. La Asl del territorio interessato sta seguendo in maniera approfondita la vicenda, con dieci persone rimaste infette da questa malattia specifica.

I sintomi della trichinellosi sono inconfondibili, dal momento che tale patologia porta al sorgere di uno specifico aspetto caratteristico. Intanto è bene precisare cosa è successo: si sospetta che in seguito al consumo di carne sottoposta a cottura non adeguata, dieci persone sono rimaste infette.

Il tutto è accaduto in provincia di Foggia. Dove della carne di cinghiale ricavata da una battuta di caccia e, come detto, non cotta come le norme in fatto di sicurezza alimentare impongono, ha fatto si che tutti questi individui abbiano dovuto ricorrere alle cure urgenti del pronto soccorso.

Trichinellosi sintomi, come capire se si ha la trichinella

Il parassita della Trichinellosi al miscroscopio
Il parassita della Trichinellosi al miscroscopio (Canva – inran.it)

La trichinellosi – chiamata anche “trichinella” – è una malattia ascrivibile alla voce “zoonosi”, ovvero che viene trasmessa all’uomo dagli animali. Responsabile di tutto è un parassita, un verme cilindriforme chiamato nematoda, che si insinua nell’intestino delle persone dopo ingestione di carne cruda o poco cotta.

TI POTREBBE PIACERE ANCHE QUESTO CONTENUTO: Camminare a piedi nudi fa bene alla salute? La risposta è proprio incredibile

Da qui poi le larve di questo parassita raggiungono i muscoli di varie parti del corpo, originando delle cisti ben visibili a livello superficiale sulla pelle. Altri sintomi evidenti, ma che possono rappresentare dei segnali fisici tipici di molte altre patologie e condizioni, sono:

  • nausea;
  • diarrea;
  • crampi addominali;
  • dolore muscolare;
  • debolezza;
  • febbre;
  • cefalea;
  • infiammazione di altri organi.

TI POTREBBE PIACERE ANCHE QUESTO CONTENUTO: Cos’è la cristalloterapia, chi dovrebbe farla e a cosa serve

Questa malattia si trasmette esclusivamente dagli animali all’uomo mediante i parassiti descritti, ed il contagio non può avvenire da persona a persona né in altri modi. Il periodo di incubazione solito va dagli 8 ai 15 giorni, ma in alcune situazioni anche dai 5 ai 45 giorni. Dipende da quanti parassiti vengono ingeriti.

TI POTREBBE PIACERE ANCHE QUESTO CONTENUTO: Addio per sempre al mal di schiena grazie a questi semplici rimedi naturali | Provare per credere

Sono delle analisi del sangue con risultati che comportano una accentuata eosinofilia, leucocitosi ed un aumento degli enzimi muscolari a potere fare capire se si ha la Trichinella.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Per evitare qualsiasi complicazione bisogna sempre cuocere ogni tipo di carne ad almeno 70° per un tempo minimo di 5′. Cosa che porta al dissolversi di qualsiasi batterio, parassita, virus od agente patogeno.

Impostazioni privacy