Sensi di colpa, sono una vera piaga: come dirgli addio e vivere felicemente la tua vita

Quando si formano i sensi di colpa e come liberarsene per non rischiare di finire con l’essere condizionati dal punto di vista emotivo.

Una donna con sensi di colpa
Una donna con sensi di colpa (Canva – inran.it)

I sensi di colpa possono colpire chiunque, a qualsiasi età. E non esiste individuo che non ne sia stato colpito almeno una volta nella vita. L’avere compiuto qualcosa di moralmente sbagliato e che magari potrebbe avere penalizzato qualcuno, anche uno sconosciuto, può facilmente fare emergere in noi un pentimento sincero.

Da un certo punto di vista avere dei sensi di colpa in situazioni come questa va inquadrata come un qualcosa di positivo. Perché vuol dire che comunque siamo delle persone buone, che mai avrebbero voluto agire in maniera sbagliata. E c’è differenza tra il compiere qualcosa di immorale con consapevolezza ed il farlo in modo addirittura involontario o controvoglia.

Fatto sta che i sensi di colpa possono creare uno stato emotivo pesante ed oppressivo con il quale dover convivere. Inoltre possono sorgere anche per tanti altri motivi. Quale che sia la loro origine, in che modo ce ne possiamo liberare e ritrovare la serenità perduta che tanto desideriamo?

Come liberarsi dai sensi di colpa

Rappresentazione del senso di colpa
Rappresentazione del senso di colpa (Canva – inran.it)

Normalmente bisogna fare un po’ di training autogeno. Quel che fatto è fatto e potremmo allora provare a disfarci di questo peso che grava sulla nostra coscienza cercando di aiutare colui o coloro che abbiamo danneggiato. Confessare quel che abbiamo fatto può essere un primo atto di fiducia con il quale riuscire ad instaurare un necessario dialogo.

Perché parlarne è assolutamente importante. Per farlo però è necessario riuscire a mantenere il controllo. Può risultare difficile restare calmi, sia per noi che per chi abbiamo davanti. Invece dobbiamo essere bravi a mostrare empatia, anche sforzandoci. Il fatto di essere nel torto ci dovrebbe facilitare.

Ma i sensi di colpa possono nascere anche quando abbiamo ragione, indotti magari da qualcuno senza scrupoli che invece non è un buono come noi. Quando si ha a che fare con dei soggetti manipolatori, che fanno sistematicamente leva sul nostro umore e cercano sempre di farci stare male, provando ad annientarci sotto molti punti di vista, allora prima o poi dovremo reagire.

SE NON VUOI PERDERTI I NOSTRI AGGIORNAMENTI  ED ESSERE SEMPRE IL PRIMO A CONOSCERE LE ULTIME NOTIZIE, PUOI SEGUIRCI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL: TELEGRAMINSTAGRAM e TIKTOK

Vivere finendo con il risultare così sottomessi non è vita. Per cui bisognerà fare affidamento sulle persone delle quali ci fidiamo per ottenere la giusta protezione da possibili ritorsioni. Ma al contempo riusciremo a sentirci più forti ed assumeremo finalmente la consapevolezza del fatto che i nostri sensi di colpa non avevano senso di esistere. E che l’unico sbagli che abbiamo sempre fatto è stato dire ogni volta di si alla persona sbagliata, anche a costo della nostra felicità.

Impostazioni privacy